Articoli con tags ‘ Yemen ’


Il khat, la droga “dell’amicizia e della preghiera”

Lug 18th, 2016 | Categoria: articoli
di Piero Innocenti
Nello Yemen, sconvolto ancora dalla guerra e con gravi carenze di cibo e acqua, il consumo quotidiano di Khat è diffusissimo e coinvolgerebbe circa l’80% degli uomini e il 60% delle donne. Secondo le stime della Banca Mondiale (2016), un lavoratore su sette sarebbe impiegato nella produzione e distribuzione di questa droga, un’attività che rappresenterebbe la seconda fonte di impiego in tutto il paese, dopo l’agricoltura e l’allevamento. Proviamo a dare qualche informazione di dettaglio su questo arbusto (quat è la traslitterazione di una parola araba che significa, appunto, arbusto) anche perché il nostro paese è interessato da quantitativi consistenti di questa droga (destinata, soprattutto, alle comunità somale, etiopi, arabe, stanziali in Italia ma in crescente diffusione anche tra gli europei) a giudicare dai dati sui sequestri operati dalle forze di polizia e dalle dogane dal 2010 a marzo 2016: circa 4.500 kg ( gli ultimi 40 kg sequestrati dalla Guardia di Finanza e dalla Dogana, all’aeroporto di Fiumicino, il 16 luglio, ad un corriere lituano proveniente da Nairobi e ad un etiope imbarcatosi ad Addis Abeba). Sono le foglie e i germogli della Catha edulis che contengono i principi attivi di “catina” e “catinone” che sono i composti analoghi alle amfetamine...


Yemen-Egitto, la via del traffico di organi

Ott 17th, 2012 | Categoria: articoli, prima pagina
di Massimiliano Ferraro
L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera ormai l’Egitto come un “hub” internazionale per i traffico di organi. Le bande criminali egiziane risultano attive in particolare nello Yemen, paese in cui, a causa del basso tenore di vita, risulta più facile la scelta delle vittime. Secondo le confessioni rese da un trafficante arrestato lo scorso anno, un organo di uno yemenita si acquista sul mercato nero con appena cinquemila dollari. Al momento dell’arresto il suo gruppo criminale aveva trasferito in Egitto circa 400 persone alle quali sono stati tolti reni, fegato e cornee attraverso delle pericolose operazioni clandestine. Il governo yemenita, definendo ォmolto allarmanteサ la diffusione di questo ripugnante commercio nel paese, ha avanzato una esplicita richiesta al ministero della Sanità perché venga stilata al più presto una dettagliata relazione a riguardo. Si tratta di una presa di posizione più che mai indispensabile seguita all’ultimo caso di black market di organi scoperto a settembre: tre egiziani sono stati arrestati a Sana’a con l’accusa di aver venduto il rene di un agricoltore yemenita per cinquemila dollari. E per l’OMS il tariffario della disperazione sta tendendo ancora più al ribasso, incrementando i margini di guadagno di specula sulla vita umana. Il franchising della carne umana...


Calabria: Alta tensione

Ott 20th, 2010 | Categoria: numeri arretrati
Narcomafie_10_2010 In Calabria la ‘ndrangheta ha alzato il tiro. Gli atti intimidatori contro i magistrati degli ultimi mesi svelano un cambio di strategia: “Non siamo mai stati favorevoli a uno scontro aperto, i giudici abbiamo sempre preferito delegittimarli” spiegava il pentito Franco Pino in una deposizione del 2007. Oggi non è più così. Il governo manda l’esercito a presidiare i punti sensibili e la società civile scende in piazza: in quarantamila hanno accolto l’invito del direttore del Quotidiano della Calabria e hanno sfilato per dire “no alla ‘ndrangheta” (altro…)