Articoli con tags ‘ Volvera ’


Parte da Torino la carovana “memoria e impegno”

Lug 25th, 2010 | Categoria: archivio articoli, articoli
Dopo il primo raduno dei Giovani di Libera tenutosi a Cascina Arzilla – bene confiscato a Volvera (To) -, che ha ospitato più di 150 ragazzi provenienti da tutta Italia, parte sabato da Torino la carovana di “memoria e impegno”. Memoria per ricordare le vittime della mafia e per non abbandonare i testimoni di giustizia. Impegno verso la valorizzazione dei beni confiscati e la loro restituzione alla società, lungo il versante della lotta civile alle cosche. La carovana, patrocinata dal Consiglio Provinciale di Torino, vedrà più di 20 ragazzi da tutta Italia affrontare un viaggio a bordo di minibus e auto che partendo da Torino raggiungerà Roma, Latina, Milazzo, Polistena, Isola Capo Rizzuto e Castel Volturno, per un totale di oltre 3000 km in 5 giorni. La carovana prenderà il via da Cascina Caccia, bene confiscato a San Sebastiano da Po nei pressi di Torino e dedicata al procuratore ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1983 , passerà poi da Roma per ricordare la diciassettenne testimone di giustizia Rita Atria che si tolse la vita dopo la strage di via D’Amelio e la morte di Paolo Borsellino. Da Roma si dirigerà a Milazzo, poi Polistena e Isola Capo Rizzuto, comune recentemente colpito...


Volvera (To). Cascina Arzilla torna a sorridere

Giu 1st, 2010 | Categoria: news
di Antonello Castellano
Oggi 1 giugno 2010 Cascina Arzilla è stata ufficialmente inaugurata. Per fare tornare a “sorridere” quello che era stato il feudo del narcotrafficante Vincenzo Riggio, ridotto ad un rudere, ci sono voluti sei anni e il contributo di una rete di enti quali la Regione Piemonte, Acmos e Libera Piemonte, ma anche il sudore di tanti volontari e la dolcezza dei ragazzini di sessanta classi di scuole elementari, medie e superiori. In questa giornata un corteo, composto da un migliaio tra cittadini, studenti e organizzatori, ha marciato dal centro di Volvera fino ai terreni della cascina per ricordare simbolicamente la strada fatta dal 2004 a oggi. Seminati nel corteo, marciavano anche i genitori di Antonio Landieri, vittima innocente di camorra, ucciso da un proiettile di rimbalzo in un agguato a Scampia, insieme a Rosario Esposito la Rossa e Maddalena Stornaiuolo, parenti di Antonio che hanno deciso di non dimenticare il sacrificio di quel giovane. Le parole dei rappresentanti del mondo delle istituzioni e dell’associazionismo hanno fatto da preambolo alla festa. Sul palco a parlare sono saliti il sindaco di Volvera Attilio Beltramino, il consigliere regionale Giampiero Leo e l’ex assessore Giovanna Pentenero. Per Libera Piemonte ha parlato il referente Davide Mattiello. Il...