Articoli con tags ‘ Verona ’


Lui chi è?

Gen 30th, 2008 | Categoria: archivio articoli
Chi sono i clienti delle ragazze trafficate? Come e perché le contattano? Una ricerca comparata tra Italia, Olanda, Svezia e Romania analizza caratteristiche e comportamenti degli uomini che richiedono prestazioni sessuali a pagamento, evidenziando elementi comuni, stereotipi e qualche aspetto del tutto inedito   La prostituzione, unitamente all’immigrazione clandestina, è uno dei principali temi oggetto di discussione nel recente dibattito in materia di sicurezza. In particolare, sulla prostituzione, sono stati i sindaci di città medio-grandi del nord-est d’Italia a far sentire la loro voce e a mettere in pratica azioni specifiche tese al contrasto del fenomeno. A Verona e a Padova, città governate da diverse maggioranze politiche, i sindaci hanno emanato un’ordinanza finalizzata a contrastare la domanda di sesso a pagamento lungo le strade facendo ricorso non al codice penale, ma a specifiche norme del codice della strada. I provvedimenti, infatti, prevedono che tutti coloro che si fermano con un veicolo lungo una strada per contrattare prestazioni sessuali sono oggetto di sanzione pecuniaria, in quanto con il loro comportamento intralciano il traffico e generano il rischio di incidenti. Facendo ricorso a questi provvedimenti, secondo i sindaci, si mira a colpire la figura del cliente della prostituzione, che rappresenta la domanda del mercato...


Il prezzo di un reato

Set 30th, 2007 | Categoria: archivio articoli
Comincia a dare i primi frutti la legge 146/06 che recepisce la Convenzione Onu sulla criminalità organizzata transnazionale. Tra i suoi punti forti, un importante contributo al contrasto dei traffici illeciti internazionali e un ampiamento delle possibilità di confisca Il 12 aprile 2006 è entrata in vigore la Legge 16 marzo 2006 n. 146 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Onu sulla criminalità organizzata transnazionale e dei Protocolli addizionali sul traffico di migranti, sulla tratta di persone e sul traffico di armi. La legge introduce numerose novità di indubbio rilievo, tra cui la definizione del nuovo concetto di “reato transnazionale”, la previsione di un’aggravante specifica per il caso di reato commesso con la “contribuzione ad un gruppo criminale organizzato” transnazionale e la previsione di un regime speciale per le “operazioni sotto copertura” per gli appartenenti alle strutture specializzate, alla Direzione investigativa e ai gruppi specializzati per il terrorismo e l’eversione. Quando è “transnazionale”. Con la definizione di reato transnazionale si individua solo un attributo, quello della transnazionalità, che può essere riferito ai reati già previsti dalle norme penali interne. Ad esempio, il reato di riciclaggio, previsto dall’art. 648 bis del codice penale, in presenza degli ulteriori elementi specializzanti dell’art. 3 L. 146/2006 può...