Articoli con tags ‘ Umberto Bidognetti ’


Una cronista nella zona grigia

Set 10th, 2009 | Categoria: archivio articoli, articoli
di Angelo Agostini
Estratto dal  primo rapporto annuale di OSSIGENO PER L’INFORMAZIONE, l’Osservatorio di Fnsi e Odg a tutela dei giornalisti minacciati, fondato e diretto da Alberto Spampinato (consigliere nazionale della Fnsi e fratello di Giovanni, giornalista de “L’Ora” ucciso a Ragusa nel 1972), con la direzione scientifica di Angelo Agostini   (altro…)


Pentiti, la resa dei conti

Gen 10th, 2009 | Categoria: archivio articoli
I Casalesi rispondono all’offensiva giudiziaria seminando cadaveri. Obiettivo, chiunque abbia collaborato con lo Stato. Poche persone isolate in una terra dominata dall’omertà e dall’acquiescenza alla camorra Dopo le stragi del 1992, anche la Campania ha conosciuto la nuova stagione del pentitismo e ha avuto i suoi “Buscetta”. A partire da Pasquale Galasso (definito appunto il “Buscetta campano”), Carmine Alfieri, Umberto Ammaturo. Con le loro dichiarazioni fu dato l’avvio a importanti indagini che avrebbero sconvolto gli equilibri, di per sé fragili, della camorra ormai da tempo divenuta “imprenditrice”. Fu svelata la tangentopoli campana e il rapporto tra imprenditori, camorra e politica fu al centro di diverse inchieste della magistratura napoletana. Sul fronte della camorra casalese nel 1993 si registra la prima importante collaborazione, quella di Carmine Schiavone, cugino di Francesco Schiavone, detto “Sandokan”. Dopo l’ampio clamore di questi primi pentimenti, non se ne è più parlato fino al 2002, quando Luigi Giuliano, divenuto collaboratore di giustizia, provocò un nuovo “terremoto” con le sue dichiarazioni. Noto come “’o rre”, nel quartiere Forcella e in altre zone di Napoli aveva dettato legge per anni, dominando con la sua famiglia-clan. Una vera e propria mattanza. L’argomento pentiti torna di forte attualità tra la primavera e l’autunno del...