Articoli con tags ‘ turismo sessuale ’


Pornografia virtuale ed altre oscenità delittuose

Giu 9th, 2014 | Categoria: articoli, news
Commercio di materiale pornografico, immagini di violenza, abusi su adolescenti, prostituzione minorile, sono alcuni dei fenomeni in aumento a livello nazionale e anche sottovalutati o, comunque, non adeguatamente contrastati. Ad altri il compito di analizzare in modo approfondito le molteplici cause di tali devianze, che sembrerebbero riconducibili a contesti familiari problematici, ad assente azione di vigilanza genitoriale, ad un consumismo che ha generato una classe di giovani che offrono il loro corpo per conseguire denaro e soddisfare il loro edonismo, alla presenza di tantissimi minori stranieri che giungono in Italia senza tutela di genitori o altri adulti e che, pertanto, possono essere facilmente sfruttati. Qui vogliamo, semplicemente, porre all’attenzione dell’opinione pubblica i dati statistici elaborati (e stabilizzati) dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza su alcuni delitti particolarmente odiosi “contro la personalità individuale” previsti dal nostro codice penale, partendo dalla “Detenzione di materiale pornografico” (art.600 quater, introdotto  dalla legge 1998/269 modificata dalla legge 2006/38). La norma punisce con la reclusione fino a tre anni e la multa non inferiore a 1.549 euro, chi, consapevolmente, si procura o detiene materiale pornografico realizzato con minori degli anni diciotto. La pena è aggravata se la detenzione riguarda un’ingente quantità. Nel 2013 le forze di polizia...


Esproprio mafioso

Lug 30th, 2007 | Categoria: archivio articoli
Goa, piccolo e periferico Stato dell’Unione indiana, è da sempre meta di turisti che cercano droga, sesso e nessun controllo. A farla da padrona in questi traffici è la mafia russa, che ora si sta comprando il territorio pezzo per pezzo, riciclando i proventi nell’immobiliare. Per questi acquisti la legge e la burocrazia chiudono entrambi gli occhi, anzi, in virtù di un “piano di sviluppo” permettono di liquidare i proprietari delle terre con quattro soldi I cartelli stradali che indicano hotel, pub o lavanderie sono scritti in russo e buona parte dei giovani che cavalcano senza maglietta gli scooter per spostarsi da una parte all’altra di Morijim Beach a Goa – il più piccolo Stato dell’Unione indiana, lo Shangri La per molti giovani fin dai tempi degli hippies negli anni Settanta – vengono proprio “dal freddo”.  La “mini Russia”, così come viene chiamata dagli indiani, si trova in questa fascia di terra che si affaccia sul mare dove la vita è sempre sembrata agli occidentali facile e spensierata, dove c’è un rave party quasi ogni sera, dove si può bere vodka o arak e ci si può passare spinelli e joint senza timore di essere disturbati dalla polizia. Dove ci si può fare...


Rapiti dalla miseria. O dal lusso

Set 10th, 2002 | Categoria: archivio articoli
«Qualsiasi analisi nello studio del fenomeno del turismo sessuale che non tenga conto della disparità economica tra il paese di provenienza dei turisti sessuali e il paese che soddisfa la loro domanda, non può che offrire un’immagine parziale e falsata del fenomeno» scrivono Davidson e Taylor nel rapporto del dipartimento di sociologia dell’Università di Leicester sul turismo a scopo di sfruttamento sessuale.  «Vi è una sostanziale differenza tra i turisti sessuali che visitano Amsterdam per ottenere prestazioni dalle prostitute locali e quelli che cercano le stesse soddisfazioni in paesi sottosviluppati o emergenti. Le ripercussioni sociali sono molto più devastanti. In questi paesi raramente, e quasi mai nel caso dei minori, chi entra nel giro della prostituzione ha un futuro senza malattie e senza la dipendenza da alcol e da droghe».  A partire dai 30 euro si può avere in Thailandia una bella stanza in un hotel a cinque stelle. Qualsiasi turista in cerca di comodità può permettersi lussi altrove riservati solo alle classi più benestanti: alberghi con piscine, saune e fitness center, ristoranti e divertimenti di tutti i tipi. Il successo della Thailandia è proprio legato al rapporto straordinariamente conveniente per i turisti (non solo quelli sessuali ovviamente), tra costo e qualità...