Articoli con tags ‘ Tribunale di Napoli ’


Nicola Cosentino, “no” della Camera all’arresto

Gen 13th, 2012 | Categoria: news
La Camera ha ieri – 12 gennaio – bocciato la richiesta di arresto che il Gip del Tribunale di Napoli aveva avanzato nei confronti di Nicola Cosentino, ex sottosegretario all’Economia del precedente governo e attuale coordinatore del PdL. Con 298 “sì” e 309 “no” l’aula di Palazzo Montecitorio ha di fatto impedito l’arresto di colui che i pm hanno definito “il referente politico dei casalesi”, accusandolo di riciclaggio e corruzione con l’aggravante mafiosa. Le reazioni del dopo-voto: il Pdl ha esultato, la Lega si è spaccata, mentre il Partito Democratico ha registrato il voto contrario di sei franchi tiratori dei radicali, che si sono espressi con votazione contraria all’arresto.   (Ma.De.)


Omicidio di Giancarlo Siani: tutto da rifare?

Dic 14th, 2010 | Categoria: articoli
di Marika Demaria
Riaprire alcuni dei casi più drammatici e sanguinari avvenuti nella Campania anni 80. Sembra essere questa la logica conseguenza scaturita dai fatti che Giacomo Cavalcanti (foto), capo della Nuova Famiglia a Fuorigrotta e condannato a 14 anni di carcere per aver commesso una serie di fatti di sangue, ha raccontato nel suo libro “Viaggio nel silenzio imperfetto” edito da Tullio Pironti. 58 anni, conosciuto nell’ambiente come “O’ poeta” non in omaggio al suo quasi omonimo autore del Duecento ma in virtù della sua passione per la scrittura e per i versi, Cavalcanti è stato ritenuto di recente, dal Tribunale del Riesame di Napoli, estraneo a fatti criminali dal 1990 e dunque riabilitato alla vita sociale. (altro…)


In manette Nicola Della Corte, affiliato al clan dei Casalesi

Nov 25th, 2010 | Categoria: news
Notte movimentata a Caserta. La squadra mobile della provincia campana ha infatti arrestato, nelle prime ore di questa mattina, il quarantenne Nicola Della Corte, affiliato alla fazione dei Casalesi capeggiata da Nicola Schiavone, figlio di Francesco “Sandokan”. L’accusa è di concorso nel triplice omicidio di Gian Battista Papa, Modestino Minutolo e Francesco Buonanno, appartenenti al clan dei Casalesi: secondo le indagini della squadra mobile di Caserta diretta dal vice questore Angelo Marabito, i tre erano stati assassinati in quanto rei di aver trattenuto somme di denaro derivanti dalle estorsioni nella zona di Grazzanise, nel casertano. Papa, Minutolo e Buonanno erano scomparsi l’8 maggio 2009 ; due giorni dopo fu rinvenuto il corpo di Francesco Buonanno, mentre gli altri due cadaveri furono ritrovati il 15 maggio, in un fosso profondo due metri scavato a poca distanza da una scarpata della superstrada Nola-Villa Literno. Nicola Della Corte è stato raggiunto da un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Per il triplice omicidio erano già stati arrestati Nicola Schiavone, Roberto Vargas, Eduardo Di Martino e gli attuali collaboratori di giustizia Francesco Della Corte e Salvatore Laiso.