Articoli con tags ‘ tangenti ’


A Palermo patenti “easy”: 51 arresti

Gen 26th, 2011 | Categoria: news
L’alba di oggi ha segnato la conclusione, a Palermo, di “Easy Driver”, la  più vasta operazione di contrasto alla corruzione nell’ambito della pubblica amministrazione registrata negli ultimi anni, scaturita da un’indagine iniziata nel 2008 e che ha preso spunto da alcuni esposti che segnalavano irregolarità relative alle patenti di guida. La squadra mobile palermitana ha arrestato 51 persone: per 10 di loro sono state emesse ordinanze di custodia cautelare in carcere, per le altre sono stati disposti i domiciliari. Si tratta di funzionari della Motorizzazione Civile, di titolari di autoscuole e di agenzie disbrigo pratiche: gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e falsità ideologica. In cambio di somme di denaro, gli indagati falsificavano pratiche di competenza della Motorizzazione Civile (come le attestazioni relative al collaudo e ai cambi di destinazione di veicoli) e facilitavano il superamento degli esami teorici e pratici per il conseguimento o la revisione delle patenti. Fantasiose le modalità con cui i funzionari percepivano le mazzette da chi voleva ottenere una “patente facile” o essere sicuro dell’esito positivo della pratica: i soldi venivano passati brevi manu al momento del saluto oppure infilati dentro un pacchetto di sigarette. I filmati testimoniano...


Torre del Greco: abusivismo cancellato a colpi di mazzette

Ott 26th, 2010 | Categoria: news
Una mattinata movimentata quella vissuta ieri in comune a Torre del Greco. Gli agenti del commissariato della stessa cittadina si sono recati presso la sede Municipale per dare seguito a ben 19 ordinanze cautelari a carico di soggetti con incarichi differenti. Le ordinanze sono state emesse dal gip del Tribunale di Torre Annunziata. La pista seguita dalla Procura locale è quella di un giro di tangenti che avrebbero viaggiato su vari piani di palazzo Baronale in via del Plebiscito. Le ordinanze di custodia in carcere hanno raggiunto 8 persone (cinque vigili urbani e tre dipendenti del Comune), mentre per altre 7 sono stati richiesti i domiciliari. Per le ultime 4 è stata attivata la procedura del divieto di dimora presso Torre del Greco. Altre 23 sono state denunciate in stato di libertà per abuso d’ufficio, falso, favoreggiamento personale e violazione delle norme in materia edilizia. La cricca era composta nel dettaglio da 6 componenti della Polizia Municipale, 2 tecnici comunali, 2 consiglieri comunali – ora ai domiciliari, i cui nomi sono Vincenzo Maida (Pdl) e Antonio Donadio (ex Pd ora nel gruppo misto)- alcuni impiegati del Comune di Torre del Greco, ma anche un autotrasportatore, un amministrativo della capitaneria di porto, un...


Chi controlla la palla?

Mag 1st, 2010 | Categoria: numeri arretrati
Narcomafie_5_2010 Il calcio è terreno di conquista per faccendieri, criminali e potentati economici. Dalle giovanili ai mondiali i segnali d’allarme si moltiplicano eppure nessuno sembra curarsene. Anzi, sembra che a farne le spese siamo proprio giornalisti, arbitri e giocatori che questo mondo hanno provato a ripulirlo. Narcomafie, del calcio, vi racconta le ombre che molti conoscono ma che tutti cercano di dimenticare guardando la partita (altro…)


Le ultime “imprese” dei Clan

Mar 10th, 2010 | Categoria: archivio articoli
di Nello Trocchia
Lo scandalo sugli appalti per il G8 alla Maddalena che ha investito Bertolaso include anche funzionari in contatto – secondo informative della Dia – con ambienti di Camorra. Ecco come le aziende del “Sistema” si inseriscono nell’economia legale (altro…)


Sor Enrico, il “banchiere”

Gen 10th, 2010 | Categoria: archivio articoli
di Angela Camuso
Dopo una serie di paradossali rinvii, potrebbe arrivare la condanna per associazione mafiosa per il clan Nicoletti. L’unica in grado di scongiurare la prescrizione, che altrimenti scatterà nel 2011. Un epilogo tutt’altro che scontato. Imputati con Enrico Nicoletti, i due figli, che da 20 anni affiancano il padre, a capo della più grande holding criminale-finanziaria mai esistita nella capitale (altro…)


Frosinone, terra di camorra?

Gen 10th, 2010 | Categoria: archivio articoli
di Marco Galli, segretario provinciale Silp-Cgil
Da tempo nel Frusinate lavora sotto traccia una mafia-imprenditoriale. Un territorio fertile per riciclare e investire denaro. Una provincia obiettivo dei clan camorristici, alla conquista di settori strategici. Il tutto nell’indifferenza o nel diniego delle istituzioni politiche (altro…)


Così nasce la “quinta mafia”

Gen 10th, 2010 | Categoria: archivio articoli, articoli
di Antonio Turri, Libera Lazio, cfr. Parole & mafie. Informazione, silenzi, omertà, a cura di Libera Informazione. www.liberainformazione.it
Un mix complesso e variegato di mafie tradizionali, colletti bianchi e delinquenti locali. Boss in grado di reinvestire il denaro di Cosa nostra, camorra e ’ndrangheta. Nel Lazio si è radicata una ”quinta mafia”, pronta a trasformarsi da soggetto dell’anti-stato a soggetto collaborante, grazie a figure deviate della politica e della pubblica amministrazione (altro…)


Sulle spalle dei poveri

Dic 10th, 2009 | Categoria: archivio articoli
La corruzione costa. Sottrae risorse alle politiche pubbliche, indebolisce il mercato, favorisce imprese non concorrenziali. Il prezzo ricade in particolare sugli stati del terzo mondo e sui cittadini più deboli. Ecco quali sono i fattori di sistema che favoriscono le pratiche corruttive (altro…)


La “Rinascita” del malaffare

Dic 10th, 2009 | Categoria: archivio articoli
“E dopo Mani pulite vissero tutti moralizzati e contenti”. Era questo il lieto fine in cui in quei primi anni 90 sperava l’italiano medio… (altro…)


Corruzione, radiografia del sistema

Dic 10th, 2009 | Categoria: archivio articoli
Dai primi anni 90 il sistema sociale, economico e politico in cui allignava la corruzione è profondamente mutato. Sono cambiati i partiti, le imprese e le tradizionali modalità di gestione della cosa pubblica da parte delle amministrazioni. Per questo, nonostante Mani pulite, le tangenti imperversano più di prima (altro…)