Articoli con tags ‘ San Sebastiano da Po ’


L’Armonia dell’antimafia

Giu 19th, 2013 | Categoria: news
“L’arte libera il bene”. È questo lo slogan del Festival Armonia, alla sua quinta edizione. A pochi giorni di distanza dal trentesimo anniversario della morte del Procuratore di Torino Bruno Caccia – ucciso il 26 giugno 1983 per volontà della famiglia ‘ndranghetista Belfiore in accordo con la mafia catanese – le associazioni Libera, Acmos e Gruppo Abele, in collaborazione con il gruppo teatrale Orme, organizzano una tre giorni dedicata all’arte in tutte le sue molteplici forme. Tra i sostenitori dell’iniziativa anche il Comune di San Sebastiano da Po, dove sorge il bene confiscato a Domenico Belfiore, dal 2007 assegnato al Gruppo Abele e gestito da ragazzi di Libera ed Acmos. Il primo appuntamento sarà per venerdì 21 giugno: una notte d’autore in compagnia di Mario Guida, Seren Rosso Antinucci, Gianni Canuto e Silvia Crovesio. Alla serata prenderà parte Paola Caccia, figlia del Procuratore. Gian Carlo Caselli, Procuratore capo di Torino, sarà invece l’ospite della serata di sabato 22, dopo lo spettacolo “So much younger than today”; “The sweet life society” animerà invece la serata conclusiva. Tutti gli appuntamenti inizieranno alle 21, anticipati alle 19.30 da un aperitivo. L’ingresso è a offerta libera. Durante l’evento sarà possibile visitare l’esposizione delle opere d’arte della collezione...


Cascina Caccia, da venerdì torna il festival “Armonia”

Giu 21st, 2012 | Categoria: news
Cascina Caccia, il bene confiscato alla famiglia ‘ndranghetista Belfiore che il 26 giugno 1983 mise fine, uccidendolo, alla vita del Procuratore Capo Bruno Caccia, apre le sue porte all’arte. Da domani, venerdì 22, e fino a domenica 24 giugno, infatti, torna la rassegna artistica “Armonia: l’Arte Libera il Bene”, organizzato dalle associazioni Libera, Gruppo Abele ed Acmos in collaborazione con il Comune di San Sebastiano da Po (dove è situato il bene), l’IIS Beccari e l’associazione culturale Orme. «Armonia – si legge in una nota degli organizzatori – nasce nell’intento di creare una cultura della legalità a partire dalla musica e dall’arte. L’obiettivo è di autoeducarsi alla bellezza, alla difesa del bene comune e all’etica, valori fondamentali per essere cittadini attivi nel contrasto ad ogni forma di illegalità». Il programma prevede un aperitivo dalle 19.30, con inizio delle iniziative alle 21. Venerdì 22 interverrà Paola Caccia, figlia del Procuratore e di sua moglie Carla, al cui intervento seguirà il concerto dei “24 corde”. Sabato 23 si esibirà in concerto Beppe Crovella, preceduto dall’intervento del testimone di giustizia Pino Masciari. Infine, la serata di domenica 24 si aprirà con l’intervento del Procuratore Capo della Repubblica di Torino Gian Carlo Caselli e si concluderà...