Articoli con tags ‘ salvatore buzzi ’


Mafia capitale, la Procura nega il patteggiamento a Salvatore Buzzi. E l’avvocato di Carminati: “Ci saranno sorprese”

Set 8th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
La Procura di Roma dice ‘no’ alla richiesta di patteggiamento presentata il 3 settembre scorso da Salvatore Buzzi, figura chiave nell’inchiesta su Mafia Capitale. I difensori del ras delle cooperative romane avevano chiesto di patteggiare una pena di 3 anni e 9 mesi. Già nel giugno scorso Buzzi aveva sottoposto ai pm di piazzale Clodio una prima richiesta per un pena di 3 anni e 6 mesi ma anche in quel caso i magistrati avevano respinto l’istanza. Nell’impianto accusatorio dei pm a Buzzi viene contestato, in primo luogo, di aver agito con metodo mafioso nell’associazione guidata, secondo chi indaga, da Massimo Carminati. Intanto, intervistato ai microfoni di Radio Cusano, parla Giosuè Bruno Naso, l’avvocato di Carminati. Naso annuncia “colpi di scena” durante il processo (che si aprirà il prossimo 5 novembre). “Sto facendo di tutto per convincere Massimo Carminati a parlare nel corso del processo” le parole dell’avvocato che chiede la presenza del presunto boss di Mafia capitale in aula: “Lui vorrebbe esserci in vista del maxiprocesso che inizierà il prossimo 5 novembre – noi vorremmo che ci fosse, perché la cosa renderebbe la sua difesa meno difficoltosa, più efficace e agevole. Invece ci dovremo accontentare di un contatto telefonico, per altro...


Mafia Capitale e la mossa di Buzzi: patteggia 3 anni e mezzo e multa

Giu 16th, 2015 | Categoria: prima pagina
La statua della Lupa al Campidoglio di Roma, 4 dicembre 2014. ANSA/MASSIMO PERCOSSIE alla fine, dopo tanto rumore (e altrettanti provvedimenti e sequestri), Salvatore Buzzi, il deus ex machina delle coop romane e tra i principali indagati di Mafia Capitale, decise di patteggiare. Accusato di vari reati, tra cui l’associazione a delinquere di stampo mafioso e corruzione, l’uomo forte della 29 giugno ha depositato, tramite i suoi avvocati, una richiesta di patteggiamento per una condanna di tre anni e mezzo di reclusione e 900 euro di multa. L’istanza, cui la Procura di Roma ha già comunicato di dare parere negativo, è stata depositata questa mattina al Giudice per le Indagini preliminari del tribunale capitolino, Flavia Costantini. Il processo è fissato per il prossimo novembre


Mafia Capitale, altro maxi sequestro per Buzzi. 16 milioni nel mirino della Gdf

Giu 15th, 2015 | Categoria: news
Continuano le indagini, continuano i provvedimenti. E continuano i sequestri di beni. Questa volta, nel mirino della Guardia di Finanza, è finito direttamente Salvatore Buzzi, ormai celebre come il ras delle cooperative sociali, arrestato a dicembre nella prima tranche di Mafia Capitale e distintosi per aver definito (durante un’udienza della sezione Misure di Prevenzione del tribunale di Roma in videoconferenza dal carcere di Nuoro dov’è attualmente rinchiuso) Massimo Carminati “una brava persona”. A fondatore della 29 giugno, le Fiamme Gialle, su provvedimento spiccato dal Tribunale di Roma, hanno sequestrato beni per 16 milioni di euro, corrispondente alle quote societarie, il capitale sociale e l’intero patrimonio aziendale. Tra le società colpite dal provvedimento, c’è anche la Sarim Immobiliare, controllata dalla 29 giugno per il 48% e che annovera, tra le partecipazioni, quella di un palazzo di 2800 metriquadri in zona Castelverde a Roma utilizzata dalle cooperative di Buzzi come casa di accoglienza, dedicata a donne, minori, rifugiati e richiedenti asilo. Dopo il sequestro di oggi, il totale dei beni cautelati nell’ambito dell’operazione “Mondo di Mezzo” supera i 360 milioni di euro.