Articoli con tags ‘ Sabot/age ’


“Con la nostra scrittura raccontiamo la realtà”

Mag 9th, 2016 | Categoria: prima pagina
intervista di Piero Ferrante
Intervista doppia a Pasquale Ruju e Luca Poldelmengo, autori dei recentissimi Un caso come gli altri e I pregiudizi di Dio, entrambi editi per le edizioni E/O nella collana Sabot/age curata da Massimo Carlotto e diretta da Colomba Rossi. I due saranno insieme a Torino, all’interno del calendario off del salone Internazionale del Libro. Venerdì 13 maggio, alle 19, presenteranno i loro libri all’associazione culturale Babelica, in via don Bosco 23/A.   Pasquale Ruju, Luca Poldelmengo, qual è stato punto di partenza dei vostri romanzi? PR: Nel mio caso, un cortometraggio. Un piccolo film da me scritto e girato una decina di anni fa. Aveva tra i protagonisti una mia cara amica, l’attrice Stella Bevilacqua, che oggi purtroppo non c’è più. Il libro, a lei dedicato, sviluppa e amplia una storia che nel corto era ovviamente molto semplificata. In qualche modo quelle situazioni, quei personaggi mi erano rimasti in mente, era come se chiedessero di essere raccontati in modo più approfondito. Da tempo pensavo di tornarci su, magari proprio con un romanzo. La collaborazione con Colomba Rossi e Massimo Carlotto, per la collana Sabot/age delle edizioni E/O, me ne ha fornito l’occasione. LP: I primi ragionamenti su I pregiudizi di Dio li ho fatti...


Al confine tra giusto e ingiusto

Mag 9th, 2016 | Categoria: prima pagina
di Piero Ferrante
Margherita l’hanno trovata in un fosso, seviziata con una mazza e strangolata. Suo marito Giulio, gestore di un ambiguo bar notturno ad alta frequentazione femminile, non sa capacitarsi della sua scomparsa. Andrea è un commissario che vive in casa con un figlio piccolo e una suocera invadente perché Alice, sua moglie, è scappata via senza troppi convenevoli. Marco è un ispettore vizioso, raccomandato, violento, oppresso da un padre importante e da una storia familiare fatta di tanta apparenza e di altrettanto dolore. Francesca è una poliziotta che ama Andrea, odia Alice ma si arrende a Marco. Cristiano, detto Mignolino, è un manovale della delinquenza, cattivo un tanto al chilo e sadico finché ce n’è. Mettendoli tutti insieme, intersecando i piani delle loro esistenze, mischiando dati cause e pretesti, scaturisce I pregiudizi di Dio, noir psicotico più che psicologico, secondo lavoro dello scrittore romano Luca Poldelmengo edito da E/O nella collana Sabot/age. Un libro vero, sporco, concreto. Che parte proprio dall’omicidio di Margherita. Uno di quelli semplici, mediaticamente allettanti, senza troppe complicazioni criminali ma con ampia possibilità di approfondimento nei talk show. E infatti, bastano poche ore, una voce che trapela, un inquirente che vede la possibilità di ribalta, che Mandela (il luogo dell’omicidio, piccolo...