Articoli con tags ‘ Regione Sicilia ’


Regione Sicilia assume altri 15 testimoni di giustizia

Lug 21st, 2015 | Categoria: brevi di mafia
“Il provvedimento di assunzione dei testimoni di giustizia nella pubblica amministrazione regionale è certamente lo strumento più incisivo – afferma l’associazione – per restituire pace e serenità alle nostre famiglie. Lontana dalla antimafia carnival e/o carnevalesca, oggi siamo qui a riconoscere, con sincera onestà intellettuale, il fondamentale contributo dato alla lotta contro le mafie da una politica regionale che ha saputo mettere da parte differenze e guardare ‘oltre’ nell’interesse esclusivo dei siciliani onesti”. E’ una nota dell’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia, presieduta da Ignazio Cutrò, a regalare il primo sorriso a Rosario Crocetta dopo una serie di aspre critiche piovute sulla Regione. Infatti è di oggi la notizia che l’ente ha convocato per l’assunzione 15 testimoni di giustizia che seguono ai 6 già immessi in organico nelle scorse settimane nella sede romana della Regione. Restano da integrare altri 42 testimoni, i prossimi lo saranno dopo Ferragosto. Il cammino, dunque, non è concluso. Ed è la stessa Associazione di Cutrò a segnare la rotta, spiegando che “il prossimo traguardo nell’azione di una buona politica regionale e nazionale dovrà essere l’approvazione di misure legislative a favore degli imprenditori e commercianti per scongiurare la chiusura delle loro aziende dopo avere denunciato le mafie”.


Testimoni giustizia, oggi a lavoro in dieci dopo legge regionale della Regione Sicilia

Giu 16th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
L’assunzione nell’amministrazione regionale è stata possibile grazie alla legge regionale approvata dall’Assemblea regionale siciliana lo scorso anno. La Sicilia è la sola Regione in Italia e in Europa ad avere una legge sui testimoni di giustizia. Oltre che a Roma, i testimoni di giustizia lavoreranno nei luoghi dove vivono, in amministrazioni diverse da quella della Regione ma comunque pagati dalla Sicilia. Questo non appena il protocollo tra la Regione Siciliana e la Conferenza delle Regioni sarà firmato. “La vera vittoria è tornare in Sicilia – commenta Cutrò – ma il ministero dell’Interno, per motivi di sicurezza, non vuole che le assunzioni avvengano in Sicilia. Oggi è comunque un giorno di festa e di riscatto per i testimoni di giustizia che tanto soffrono”. I testimoni di giustizia in Italia sono 85, la maggior parte tra i 26 e i 60 anni. Nel programma di protezione del Viminale ci sono anche 253 loro familiari, di cui 103 hanno tra 0 e 18 anni. Complessivamente il sistema di protezione, che fa capo al ministero dell’Interno, si occupa in Italia, al momento, di 6200 persone tra testimoni e collaboratori di giustizia a cui si aggiungono i familiari. Tra i testimoni, secondo gli ultimi dati resi...


Sequestrati beni per un valore di 780 milioni di euro ad ex deputato regionale

Mag 7th, 2015 | Categoria: news
Maxi sequestro a Giuseppe Acanto, ex deputato dell’Assemblea Regione Siciliana. L’uomo, a cui oggi sono stati sottratti beni per 780 milioni di euro è considerato una testa di legno di Bernardo Provenzano. Secondo l’indagine coordinata da Dino Petralia, procuratore aggiunto della Dda di Palermo, Acanto è legato al clan dei Villabate. Ma chi è Giuseppe Acanto? Nel 2004, entra a far parte del Consiglio Regionale Siciliano, fra le fila del partito soprannominato Biancofiore, che univa a se il Centro Crisitano Democratico e i Cristiani Democratici Uniti. Nella sua attività da commercialista vanta fra i suoi clienti Giovanni Sucato (ucciso in un agguato di stampo mafioso), noto alle cronache come “il mago dei soldi”, individuo che prometteva la lievitazione dei capitali a lui affidati nel giro di poco tempo. Acanto, tra l’altro, non è nuovo a questo genere di accuse. Il pentito Francesco Campanella, ex braccio destro di Nino Mandalà lo ha accusato di essere stato eletto grazie al contributo  politico della mafia e, in passato, è stato interessato da un’altra inchiesta, chiusa a suo tempo con un’archiviazione, per concorso esterno in associazione mafiosa. In base all’indagine della Direzione investigativa antimafia, coordinata dal generale Nunzio Ferla, il commercialista di Villabate avrebbe  mantenuto e consolidato nel tempo i suoi legami con Cosa Nostra,...


Regione Sicilia, assunzioni per i testimoni di giustizia

Apr 9th, 2015 | Categoria: prima pagina
di redazione
La Regione Sicilia, dando seguito ad una legge regionale approvata l’anno scorso dall’Assemblea regionale siciliana, ha assunto tredici testimoni di giustizia. Stamane, 9 aprile, la firma a Palazzo d’Orléans tra il presidente Crocetta e i neo dipendenti della pubblica amministrazione. Alcuni testimoni di giustizia lavoreranno in Sicilia, tornando sull’isola dopo essere stati costretti ad allontanarsene, altri invece resteranno nei luoghi dove risiedono, impiegati in amministrazioni diverse dalla Regione, ma pagati dalla Sicilia. Il 23 maggio, inoltre, in occasione del ventiquattresimo anniversario della strage di Capaci, saranno assunti altri 35 testimoni di giustizia. L’impegno è di arrivare ad assumere, entro pochi mesi, 48 testimoni di giustizia per con una previsione di spesa pari a 700 mila euro annui. Si tratta del primo caso in Italia e in Europa: la Sicilia è, infatti, l’unica regione ad avere una legge regionale sui testimo di giustizia; Crocetta ha, in tal senso, lanciato un appello, chiedendo alle altre regioni e allo Stato di seguire l’esempio dell’Assemblea regionale siciliana. Alla conferenza stampa odierna, nel corso della quale si è proceduto alla stipula dei tredici contratti di lavoro, hanno preso parte anche due testimoni di giustizia – che si sono presentati con il volto coperto dal passamontagna – ...