Articoli con tags ‘ Piersanti Mattarella ’


Il rovescio della sentenza

Giu 15th, 2010 | Categoria: archivio articoli, opinioni
di Antonio Ingroia
Questo vuole essere un messaggio nella bottiglia per alcuni italiani, molti, troppi. Quegli italiani, molti, troppi, che formano le loro opinioni sulla base di quello che dice la tv, dipendendo dall’informazione della Rai e dei tg, soprattutto di quello più seguito, il Tg1, il telegiornale che entra in tutte le case degli italiani, quando le famiglie si riuniscono… Ebbene, il messaggio nella bottiglia dice questo: il senatore Marcello Dell’Utri è stato condannato dalla Corte d’Appello di Palermo alla severa pena di sette anni di reclusione per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa. La Corte d’Appello ha così sostanzialmente confermato la condanna nel primo grado di giudizio, che era a nove anni di reclusione. Questa è la notizia. È una notizia ovvia e risaputa? Forse per i lettori di questa rivista, ma non certo, ad esempio, per i telespettatori del Tg1, che ha invece rimarcato soltanto l’avvenuta assoluzione di Dell’Utri, da parte della stessa Corte d’Appello, per il periodo successivo al 1992. È in corso, insomma, l’ennesima campagna di disorientamento e di sostanziale disinformazione dell’opinione pubblica, frastornata da notizie false, inesatte, tendenziose. Ed è stato così che perfino lo stesso imputato abbia finito per dichiararsi soddisfatto dell’esito del processo, proponendo...


L’omicidio Mattarella

Lug 10th, 2000 | Categoria: archivio articoli
Stralci dal cap. XIII della sentenza Rispondendo alle domande del P.M., il collaboratore di giustizia Francesco Marino Mannoia ha dichiarato (4 novembre 1996): P.M. SCARPINATO: Signor Mannoia, affrontiamo un altro argomento. Lei, sa quali sono state le motivazioni dell’omicidio dell’onorevole Piersanti Mattarella? Cosa sa su questo omicidio? MANNOIA: le motivazioni dell’omicidio, dell’onorevole Mattarella? P.M.: sì. MANNOIA: le motivazioni sono state quelle che in un primo tempo l’onorevole Mattarella, purtroppo, non lesinava favori a Bontade, ai Salvo, in un secondo tempo, voleva scrollarsi di dosso queste amicizie scomode, e aveva manifestato chiaramente, al Nicoletti le sue intenzioni di scrollarsi di dosso questa amicizia. Successivamente, addirittura, il Nicoletti riferì al Bontade, che Mattarella era andato a lamentarsi a Roma, per, appunto, per scrollarsi di dosso queste amicizie. Voleva… voleva portare un rinnovamento, voleva cambiare, diciamo, tutto il sistema della democrazia, portare un rinnovamento, appunto, scrollandosi di dosso queste amicizie. P.M.: Mattarella quindi, se ho capito bene, si era rivolto a Roma? Sa a chi si era rivolto a Roma? MANNOIA: no, questo io non lo so. P.M.: andiamo avanti. E quindi cosa succede? MANNOIA: allora da lì, naturalmente, è scaturito il bisogno di informare, di riunirsi tutta la commissione, per esaminare questo atteggiamento del… del Mattarella. Riunita la commissione, diciamo,...