Articoli con tags ‘ Pierpaolo Bruni ’


Cosenza, indagato per voto di scambio aggravato il sindaco di Marano Marchesato

Giu 3rd, 2015 | Categoria: brevi di mafia
Il sindaco di Marano Marchesato, Eduardo Vivacqua, il vice sindaco, Giuseppe Belmonte, un assessore, Domenico Carbone, e sei presunti esponenti della cosca di ‘ndrangheta Rango-Zingari sono indagati dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro per voto di scambio aggravato dal metodo mafioso e tentata estorsione in concorso. Le indagini dei carabinieri sono iniziate dopo una serie di intimidazioni subite dagli amministratori. Gli indagati sono stati sottoposti a perquisizione. I presunti esponenti della cosca di ‘ndrangheta Rango-Zingari indagati sono Antonio Intrieri, 52 anni; Domenico Mignolo (28), Francesco Vivacqua (29), Alberto Ruffolo (26), tutti già detenuti, ed Alberto Novello (23) e Sharon Intrieri (22). Gli atti intimidatori nei confronti degli amministratori del Comune di Marano Marchesato sono stati compiuti il 7 maggio 2014. Stamane, 3 giugno, i carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Cosenza hanno notificato gli avvisi di garanzia a tutti gli indagati, eseguendo un contestuale decreto di perquisizione emesso dal sostituto procuratore della Dda di Catanzaro, Pierpaolo Bruni.


La speranza di Piero Grasso: i giovani prendano in mano il futuro della Calabria

Mag 6th, 2015 | Categoria: prima pagina
di Stefano Perri
Luci ed ombre. Amara consapevolezza da una parte. Lampi di speranza dall’altra. Il sottile crinale tra un presente complesso, da combattere tra le mille difficoltà quotidiane, ed un futuro di liberazione, riassume la visita calabrese del Presidente del Senato Piero Grasso. Otto ore trascorse tra la piana di Gioia Tauro e Reggio Calabria per testimoniare con la sua presenza il ricordo di Gennaro Musella, imprenditore salernitano trucidato dalla ‘ndrangheta il 3 maggio del 1982. Un’occasione, per l’ex Procuratore nazionale antimafia, per tornare a parlare la sua lingua, quella del magistrato impegnato nella lotta alla criminalità, sulla trincea palermitana dei maxiprocessi a Cosa nostra e delle indagini sugli attentati ai colleghi Falcone e Borsellino. Lo scranno più alto di Palazzo Madama per lui è un giro di giostra equivalente. Da magistrato cresciuto professionalmente nella Sicilia bollente degli anni 90, e da allora sempre al servizio dello Stato, nei diversi ruoli ricoperti nel tempo. ”La mafia porta i giovani alla morte” ha dichiarato Grasso di fronte alla folla che lo attendeva a Rosarno, alla manifestazione organizzata dal Coordinamento antimafia Riferimenti di Adriana Musella, figlia dell’imprenditore ucciso a Reggio trentatré anni fa. Una verità forse scontata, in qualche modo banale, che però assume un significato...


Crotone, clan contro pm

Dic 10th, 2008 | Categoria: news
Le cosche crotonesi volevano organizzare un attentato contro il sostituto procuratore Pierpaolo Bruni. È quanto emergerebbe dalle intercettazioni effettuate nell’ambito di un’inchiesta sulla ’ndrangheta della frazione crotonese di Papanice, che il 25 novembre scorso ha portato al fermo di 24 persone da parte della polizia, ritenute affiliate alle cosche locali. Nelle intercettazioni si faceva riferimento all’utilizzo di bazooka e armi di precisione. Il contenuto delle intercettazioni sarebbe stato confermato da un collaboratore di giustizia. Nell’ambito della stessa operazione sono state effettuate perquisizioni nei confronti di esponenti politici e imprenditori, nonché di funzionari pubblici locali.