Articoli con tags ‘ Pasquale Ruju ’


“Con la nostra scrittura raccontiamo la realtà”

Mag 9th, 2016 | Categoria: prima pagina
intervista di Piero Ferrante
Intervista doppia a Pasquale Ruju e Luca Poldelmengo, autori dei recentissimi Un caso come gli altri e I pregiudizi di Dio, entrambi editi per le edizioni E/O nella collana Sabot/age curata da Massimo Carlotto e diretta da Colomba Rossi. I due saranno insieme a Torino, all’interno del calendario off del salone Internazionale del Libro. Venerdì 13 maggio, alle 19, presenteranno i loro libri all’associazione culturale Babelica, in via don Bosco 23/A.   Pasquale Ruju, Luca Poldelmengo, qual è stato punto di partenza dei vostri romanzi? PR: Nel mio caso, un cortometraggio. Un piccolo film da me scritto e girato una decina di anni fa. Aveva tra i protagonisti una mia cara amica, l’attrice Stella Bevilacqua, che oggi purtroppo non c’è più. Il libro, a lei dedicato, sviluppa e amplia una storia che nel corto era ovviamente molto semplificata. In qualche modo quelle situazioni, quei personaggi mi erano rimasti in mente, era come se chiedessero di essere raccontati in modo più approfondito. Da tempo pensavo di tornarci su, magari proprio con un romanzo. La collaborazione con Colomba Rossi e Massimo Carlotto, per la collana Sabot/age delle edizioni E/O, me ne ha fornito l’occasione. LP: I primi ragionamenti su I pregiudizi di Dio li ho fatti...


(Non è) un caso come gli altri

Mag 9th, 2016 | Categoria: prima pagina
di Piero Ferrante
“Il vecchio secolo era finito e in Italia le cose erano cambiate. Vecchi partiti avevano lasciato il posto a partiti nuovi, i centri di potere andavano formandosi o riformandosi, regione per regione, città per città. Aveva bisogno di voti quella gente, e di quattrini. Voti? Quattrini? Le famiglie potevano procurare gli uni e gli altri. Così i loro avvocati, i commercialisti, i faccendieri fidati avevano avvicinato i nuovi eletti. Nessuna minaccia. Nessuna pistola. Solo sorrisi, aperitivi, scorpacciate di funghi e di polenta, qualche squillo di lusso, un tiro di polvere bianca, proposte d’affari”   Dicevano: “è solo un romanzo, che cosa vuoi che cambi?”. Dicevano: “la letteratura non salverà il mondo”. Dicevano: “non basta una penna”. Dicevano, appunto. E sbagliavano. Prendete per esempio Un caso come gli altri, diciannovesimo capitolo di quella grande saga chiamata Sabot/age (la collana delle edizioni E/O diretta da Colomba Rossi e curata da Massimo Carlotto) e firmato da Pasquale Ruju. Ecco, Un caso come gli altri è una delle prove concrete che con l’inchiostro si possono sollevare le coscienze. Fedele alla pedagogia del maestro Massimo Carlotto, che da sempre va sostenendo che la verità d’oggi alberga proprio nelle strette maglie della narrativa noir,  Ruju sfonda le porte, spesso serrate, della realtà. E lo fa spregiudicatamente....