Articoli con tags ‘ palissandro ’


Madagascar, paradiso saccheggiato

Set 17th, 2012 | Categoria: articoli
di Matteo Zola
La chiamavano l’isola verde, per la ricchezza delle sue risorse naturali e la bellezza dei paesaggi. Oggi è nota con il nome di “Isola rossa”, rossa come il deserto, come il sangue, come le terre aride bruciate dai trafficanti. E’ il Madagascar. Attraversato da una crisi politica che si protrae da decenni, oggi il Paese è allo stremo delle forze. Il collasso del sistema politico e le violenze che ne sono seguite hanno bloccato qualsiasi sviluppo economico favorendo la criminalità e i traffici. L’Unione Europea e le agenzie per lo sviluppo delle Nazioni Unite hanno sospeso l’elargizione di fondi, necessari a pagare stipendi e servizi, e spingono affinché si vada a elezioni democratiche al più presto, superando lo stallo. Piccolo excursus politico Un breve passo indietro sulla situazione politica malgascia è necessario. Dopo l’indipendenza del 1960, e l’elezione del filo-sovietico Tsiranana, nel 1975 va in scena il primo di una serie di colpi di Stato che caratterizzeranno la vita politica del Madagascar. Dopo la presa del potere l’esercito “elegge” Didier Ratsiraka come primo ministro e poi presidente. E’ un nome da ricordare quello di Ratsiraka, uomo per ogni stagione, capace di mantenere il governo fino al Duemila, introducendo riforme democratiche e pilotando...