Articoli con tags ‘ negazionismo ’


‘Ndrangheta (e non solo) in Valle d’Aosta. Esce il Quaderno di Libera con Narcomafie

Giu 4th, 2013 | Categoria: articoli, prima pagina
di Marika Demaria
Martedì 4 giugno alle 21 a Sarre (Aosta) presso l’Etoile du Nord, sarà presentato il Quaderno di Libera con Narcomafie “L’altra Valle d’Aosta. ‘Ndrangheta, negazionismo e casi irrisolti ai piedi delle Alpi”. Curato da Libera Valle d’Aosta, ha visto la partecipazione di alcune associazioni aderenti al coordinamento regionale, quali Legambiente Valle d’Aosta e Mia-Memoria Impegno Azione, emanazione del presidio intitolato al giornalista Giancarlo Siani. (altro…)


Luci ed ombre di una Parma appetibile per le mafie

Apr 3rd, 2013 | Categoria: articoli, prima pagina
di Giuseppe La Pietra
Parma, marzo 2009. Nell’arco di pochi giorni, si verificarono due episodi che ancora oggi rappresentano la cartina tornasole della percezione delle mafie al Nord. Gridi di allarme degli “addetti ai lavori” in netto contrasto con esponenti delle istituzioni che tendono a minimizzare, a “nascondere la polvere sotto il tappeto”. Il 4 marzo 2009, il magistrato Raffaele Cantone, ospite della città ducale, ad un giornale locale dichiarò: «In una situazione di crisi economica come quella attuale c’è il rischio concreto, a Parma come in tutto il Nord, che vi siano soggetti malavitosi con grandi disponibilità economiche che provino a fare incette di imprese, case, terreni, che scalino le società per cambiarne gli assetti. È necessario vigilare, non sottovalutare o minimizzare nessun segnale». Le parole di Cantone furono prese alla lettera – il tono è ironico –  qualche giorno dopo dall’ormai ex prefetto Paolo Scarpis. Fare memoria è importante. Celebre e purtroppo rimasto indelebile su una delle pagine buie dell’antimafia parmigiana il modo con cui Scarpis si scagliò contro Roberto Saviano definendo alcune riflessioni dello scrittore sul rapporto tra il clan camorrista dei Casalesi e Parma «sparate di una persona che sta a 800 chilometri di distanza, che ha visto Parma di passaggio. Durante una...