Articoli con tags ‘ malformazioni ’


Figli di un dio minore

Apr 10th, 2009 | Categoria: archivio articoli
Le malformazioni sono una delle conseguenze più evidenti, ma più taciute dell’inquinamento ambientale. Pochi, però, si preoccupano di tenerle d’occhio. Così, in Italia, il luogo in cui si nasce può cambiare il proprio destino Una gravidanza senza intoppi con i giorni che precipitano allegri verso l’appuntamento del parto. L’orologio si ferma solo sulla soglia della stanza d’ospedale, finché il bambino non nasce. Poi tutto diventa veloce, inatteso, drammatico. Così ricorda la nascita di suo figlio il signor Domicoli. Una corsa frenetica tra ospedali, da Vittoria a Ragusa, da Ragusa a Catania. Cinque lunghi giorni in una stanza, fissando il corpicino di Carlo attaccato alle macchine. Il tempo scandito da analisi e esami, fino alla scoperta che la causa di tutto è un’alterazione genetica. Un fattore esterno. Domicoli, guardando le fiamme delle ciminiere che illuminano la notte e il mare di Gela, si chiede quanto lo stabilimento dell’Enichem sia responsabile delle sofferenze della sua famiglia. La risposta forse riposa su qualche scrivania della procura cittadina, in uno studio epidemiologico che evidenzia tra i neonati gelesi un’incidenza delle malformazioni doppia rispetto alla media nazionale, con una prevalenza di ipospadie (malformazione dell’apparato genitale) tra le più elevate mai riportate in letteratura. Le prove ci sarebbero, ma...


Nascere all’ombra delle ciminiere

Apr 30th, 2007 | Categoria: archivio articoli
Una frequenza sospetta di malformazioni tra i neonati e numerose morti per tumore. Molti pensavano fosse colpa dell’inquinamento, ma nessuno l’aveva mai dimostrato. Finchè un magistrato non ha iniziato a indagare Neonati con malformazioni all’apparato digerente e urogenitale, agli arti e al sistema cardiovascolare. Bambini nati senza palato, con sei dita o senza un orecchio. Fino al 2002 questi problemi erano attribuiti al caso e vissuti nel chiuso delle famiglie, da genitori che affrontavano in silenzio il dolore, il disagio psicologico e le difficoltà di raggiungere gli ospedali dotati di attrezzature adeguate alle cure dei propri figli, a Palermo e Catania, ma anche a Genova, Milano e Bologna.  Poi il numero dei bambini gelesi che alla nascita presentavano gravi patologie è aumentato, e i pediatri hanno cominciato a notare una frequenza sospetta: «Nel 2002 mi si presentarono numerosi casi di malformazione – racconta il dottor Orazio Rinciani, il primo a dare l’allarme – né io né i colleghi avevamo mai prestato particolare attenzione alle ipospadie, malformazioni dell’apparato uro-genitale, frequenti tra i nostri piccoli assistiti, ma quell’anno riscontrai tre casi di gravi patologie dell’apparato digerente e tre casi di destrocardie, ossia lo spostamento degli organi da destra a sinistra. Ne parlai con i...