Articoli con tags ‘ mafia africana ’


Congo, tra false notizie e potere criminale

Ago 28th, 2012 | Categoria: articoli, prima pagina
di Matteo Zola
Nella Repubblica democratica del Congo vige una pace fragile, così fragile che quando nel luglio scorso Thomas Lubanga è stato condannato dall’Aja a 14 anni di carcere con l’accusa di aver reclutato bambini soldato durante la guerra in Ituri del 2002-2003, una levata di scudi da parte di alcune fazioni delle milizie lui fedeli ha riacceso il conflitto. Un conflitto perenne, anche dopo gli accordi di pace, che vede contrapposte milizie criminali ed esercito regolare. Una contrapposizione fittizia, poiché entrambi concorrono al controllo delle risorse naturali e al loro sfruttamento illecito (su questo si legga: Le mafie dietro la guerra, Narcomafie 7-8/ 2011). Lo scopo della guerra, insomma, è solo il denaro. Occorre quindi controllare il territorio, con le sue miniere, e sottomettere la popolazione (specie minori) facendone minatori, soldati o schiavi sessuali. I signori della guerra congolesi sono criminali, nessuna idealità politica li muove. Nessuna. Ma essi stessi non sono che burattini nelle mani di padroni invisibili che tirano le fila di un conflitto che, grazie al volume di traffici illeciti prodotti, arricchisce una lunga filiera criminale e affama milioni di persone. Quello del controllo delle miniere è il business più lucroso: oro, stagno, diamanti fino al prezioso coltan, una...