Articoli con tags ‘ Lucia Aielli ’


Latina si mobilita per il pm Aielli

Nov 28th, 2014 | Categoria: news
Oggi, venerdì 28 movembre, Latina si è mobilitata con una manifestazione per dimostrare sostegno e solidarietà al magistrato Lucia Aielli, minacciata di morte alcuni giorni fa con striscioni che sembravano epigrafi e che annunciavano la sua morte proprio venerdì 28 novembre (http://www.narcomafie.it/2014/11/20/striscioni-con-minacce-di-morte-per-il-magistrato-aielli/). La manifestazione, nata dalla campagna online “#StoconAielli”, si svolgerà in due momenti. Questa mattina è partito un corteo da Piazza del Popolo che arriverà davanti al tribunale di Latina dove, contemporaneamente, si terrà l’assemblea dell’Associazione nazionale magistrati. Mentre questa sera sempre in Piazza del Popolo ci sarà uno spazio dedicato alla musica e alla mostra di vicende legate a vittime innocenti di mafia. “Questa manifestazione” spiega al «CorrierediLatina.it» il rappresentante degli studenti dell’istituto del liceo Classico-Artistico di Latina, Duilio Carlo Cirilli “è organizzata dagli studenti per gli studenti e per chiunque voglia partecipare come privato cittadino. Gli studenti – continua – dopo questo gravissimo atto intimidatorio contro il giudice Aielli sentono il bisogno di esprimere la loro solidarietà e di farlo attivamente, anche ribadendo fondamentali concetti di legalità a favore di chi, come il magistrato Aielli, lavora per il rispetto della legge. Vogliamo dire no alla mafia, alle idee che la animano e vogliamo farlo in un momento importantissimo...


Striscioni con minacce di morte per il magistrato Aielli

Nov 20th, 2014 | Categoria: prima pagina
di Elsa Pasqual
“I colleghi magistrati del Tribunale di Latina annunciano il decesso del giudice Lucia Aielli. Le esequie si terranno nel giorno 28 novembre”. Recita così uno dei cinque striscioni con minacce di morte rivolte al magistrato Aielli ritrovati a Latina, nei pressi dell’istituto scolastico frequentato dalle sue figlie, ieri 19 novembre. Intorno all’accaduto indaga la Digos, mentre la polizia scientifica sta facendo accertamenti tecnici sui manifesti. In passato, la Aielli (nella foto) aveva già subito atti intimidatori per il processo “Caronte” e per il processo “Damasco 2″. Il primo è terminato nel giugno di quest’anno, con l’accusa di associazione per delinquere, usura ed estorsione a carico di 24membri delle famiglie Ciarelli e Di Silvio. Mentre il secondo, terminato nel dicembre 2011, si è concluso con 23 condanne nei confronti di persone appartenenti alle famiglie ‘ndranghetiste Trani e Tripodo per infiltrazione mafiosa sul comune di Fondi. Inoltre, quest’anno il magistrato ha subito un furto e un tentativo d’intrusione nella sua casa a Latina e lo scorso mese è stata minacciata di morte da un uomo, poi arrestato dalla polizia. Molte sono state le manifestazioni di solidarietà da diversi esponenti della magistratura e della politica. Come riporta l’Agenzia Giornalistica Italiana, la giunta dell’Associazione Nazionale Magistrati, rappresentata dal...