Articoli con tags ‘ Leopoldo Grosso ’


Torino, anteprima nazionale con Equilibristi, ultimo libro delle Edizioni Gruppo Abele

Giu 15th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
Venerdì 19 giugno, alla Fabbrica delle “e” di Torino (corso Trapani 91/b), presentazione in anteprima nazionale per l’ultimo nato in casa Edizioni Gruppo Abele, Equilibristi. Lavorare nel sociale oggi, curato da Andrea Morniroli. Con lui interverranno Chiara Saraceno, honorary fellow, Collegio Carlo Alberto, Moncalieri, Eleonora Artesio, ex assessore nel campo delle politiche sociali e sanitarie, Eva Coccolo e presidente della Cooperativa sociale La nuova cooperativa. Coordina Leopoldo Grosso, vicepresidente del Gruppo Abele e autore di uno dei saggi contenuti ll’interno del testo. La presentazione inizierà alle 17.


Franco La Torre: “I beni confiscati offrono lavoro onesto”

Lug 26th, 2011 | Categoria: articoli, prima pagina
di Marika Demaria
Saranno due spettacoli teatrali – il primo messo in scena dai ragazzi del secondo Raduno di Libera, l’altro, “Picciridda” in memoria di Rita Atria (di cui oggi ricorre il 19esimo anniversario della morte) scritto e diretto da Petra Selva Nicolicchia – a chiudere Festa in Libera, con le conclusioni affidate al presidente dell’associazione antimafia, Luigi Ciotti. Da ieri, lunedì, la manifestazione si è trasferita a Scandicci, nella zona sportiva che per quasi una settimana ha ospitato le attività dei giovani under 35 del Raduno. Gli appuntamenti odierni inizieranno alle 16 con un dibattito sul tema “La guerra delle mafie e la mafia delle guerre”: presenti come relatori Flavio Lotti della Tavola della Pace,  il giornalista Emanuele Giordana e Francesco Vignarca del coordinamento campagna  Disarmo. Alle 17.30 il giornalista Maurizio Torrealta presenterà il suo libro “Quarto livello” e infine si terrà un dibattito incentrato sull’educazione oggi alla cittadinanza attiva. La mattinata di ieri, lunedì 25, ha invece assunto una dimensione anche internazionale grazie alla presenza di Tonio Dell’Olio, responsabile di Libera internazionale, di Roberto Ceschina di Flare e del vice presidente del Gruppo Abele, Leopoldo Grosso, hanno focalizzato l’attenzione sull’importanza di costruire un movimento antimafia che sia nonviolento e che tenga in...


Per una parola di libertà

Gen 30th, 2007 | Categoria: archivio articoli
Con il mio lavoro, cerco di dare un piccolo contributo all’opera che porta avanti Luigi Ciotti, che da tempo ha intuito come il fenomeno del doping non sia solo la parte negativamente spettacolare dello sport, ma una progressiva diffusione di un business legato alla criminalità organizzata, tranquillamente equiparabile al traffico di stupefacenti. Rispetto a questi ultimi, d’altra parte, in molti casi non vi è nemmeno una differenza sostanziale, poiché molte sostanze sono esattamente le stesse e sono gestite indifferentemente dalla criminalità organizzata. Si sta registrando, infatti, un profondo cambiamento nel loro uso: le sostanze che amplificano – anche se solo in apparenza e per periodi delimitati – le potenzialità della mente e del corpo stanno prendendo il sopravvento nella diffusione rispetto ad altre droghe, come ad esempio l’eroina. E provocano dipendenza alla stessa maniera.  Il nostro paese ha una legge specifica – approvata nel dicembre del 2000 – che Magistratura e Forze dell’ordine hanno realmente applicato in molte Procure della Repubblica, svelando un dedalo di organizzazioni criminali dietro allo spaccio di queste sostanze.  Insieme a “Libera” abbiamo avviato una collaborazione di due anni con la Direzione Nazionale Antimafia, culminata nel giugno dello scorso anno con una conferenza stampa congiunta nella quale l’allora...