Articoli con tags ‘ Leonardo La Torre ’


Commissione “antimafia” ad Aosta, chi va e chi resta

Set 20th, 2012 | Categoria: articoli, prima pagina
di Marika Demaria
A poco più di un mese dal termine dei lavori, fissato per il 31 ottobre, la Commissione speciale per l’esame del fenomeno delle infiltrazioni mafiose in Valle d’Aosta insediatasi nel mese di febbraio cambia parte della sua composizione. I primi due protagonisti  di questo avvicendamento sono Leonardo La Torre (nella foto, a sinistra) e Claudio Lavoyer, che di fatto invertono le rispettive cariche. Per comprendere al meglio la situazione attuale, è bene riavvolgere il nastro all’inizio del 2012. La Torre è capogruppo regionale del partito Fédération Autonomiste, come tale è uno dei sette membri della “Commissione regionale antimafia” (composta unicamente da politici), ed è in attesa della sentenza del processo Amiat, che lo vede imputato per il reato di turbativa d’asta. Nello stesso periodo, Claudio Lavoyer è assessore regionale alle Finanze. Non solo. Alla fine del mese di gennaio, la Banca d’Italia ha sanzionato per 46 mila euro la Banca di Credito Cooperativo di Gressan (comune della cintura di Aosta) poiché non aveva ottemperato alle norme antiriciclaggio. Nello specifico, tra il 2009 e il 2010 su quattro conti correnti intestati proprio all’assessore e a delle persone a lui vicine, sono stati movimentati tramite assegni circolari 40 milioni e 700 mila euro,...


Valle d’Aosta, al via i i lavori della Commissione consigliare antimafia

Feb 23rd, 2012 | Categoria: news
Il capogruppo regionale dell’Union Valdôtaine – partito di maggioranza in Valle d’Aosta – Diego Empereur (nella foto) è stato eletto presidente della Commissione consiliare speciale per l’esame delle infiltrazioni mafiose nella regione. La nomina – a scrutinio segreto, avvenuta in seno al Consiglio regionale del 22 febbraio –  ha registrato quattro franchi tiratori: 27 i voti infatti a disposizione della maggioranza, ma l’imprenditore è di fatto stato eletto con 23 voti, contro i nove del candidato della minoranza Alberto Bertin (dell’Alpe), ai quali si aggiungono due schede bianche ed una nulla. Della Commissione fanno inoltre parte: Massimo Lattanzi, manager bancario e capogruppo per il PdL; Leonardo La Torre, imprenditore e capogruppo del partito Fédération Autonomiste, il cui nome è balzato agli onori della cronaca di recente, con l’apertura del processo per il caso Amiat a Torino, in quanto indagato per turbativa d’asta (il politico si è sempre dichiarato estraneo alla vicenda); Francesco Salzone, capogruppo della Stella Alpina; Emily Rini dell’Union Valdôtaine. Per quanto riguarda la minoranza consigliare, oltre ad Alberto Bertin è stato eletto Gianni Rigo del Partito Democratico. I sette membri della Commissione dovranno, entro il 30 giugno, proporre pratiche amministrative ed interventi normativi atti a controllare e arginare i fenomeni...