Articoli con tags ‘ Javier Sicilia ’


Messico, trentacinquemila morti dopo

Apr 8th, 2011 | Categoria: articoli, prima pagina
di Matteo Zola
E’ stata scoperta un’altra fossa comune con 49 cadaveri a La Joya, una piccola comunità rurale del Tamaulipas, stato del nord del Messico al confine con il Texas. Lo stato di decomposizione ha spinto la polizia a sospettare che si tratti dei viaggiatori di un autobus dirottato il 25 marzo e di cui si erano perse le tracce. Il movente resta sconosciuto. Forse un movente non c’è nemmeno: quando la violenza e il sopruso diventano legge esse continuano a riprodursi al solo scopo di mantenere quel sistema di potere che su di esse si fonda. E il potere, nel Messico settentrionale, è detenuto dai narcos. La lotta al narcotraffico di Felipe Calderon, da cinque anni presidente del Messico, è prossima alla sconfitta. Una sconfitta che passa sui nomi e sui numeri dei cadaveri. Oggi, trentacinquemila morti dopo l’elezione di Calderon, ciò che di vivo resta nel paese protesta in silenzio. Un silenzio la cui voce è quella di un poeta: “Il mondo non è più degno di parola, ce l’hanno soffocata dentro”. Javier Sicilia, poeta ma soprattutto giornalista, è padre di una delle vittime della violenza dei narcos. Suo figlio è stato ucciso con altri otto ragazzi a metà...