Articoli con tags ‘ I bastardi di Pizzofalcone ’


Napoli, storie di gioventù negate

Gen 18th, 2017 | Categoria: prima pagina
di Manuela Galletta
C’è Rita (il nome è di fantasia) che ad otto anni confeziona dosi di droga in salotto sotto l’occhio vigile della mamma (sulle spalle un cognome pesante) che le insegna come imbustare la ‘polvere’. E sotto la supervisione dello zio, che dopo averle fornito alla piccola i rudimenti necessari al dosaggio della ‘roba’, le dà una pacca sulla spalle e le dice: «Se qualche volta a scuola ti chiedono il tema sulla droga… tu già lo sai». Poi c’è Fabio, tredici anni e figlio di un capocamorra, che, invece, gli stupefacenti li vende. In casa, dove la madre aveva allestito una base – sicura, pensava lei – per il ritiro a domicilio della ‘roba’ da parte di clienti più esclusivi. Oppure in strada, assolvendo al ruolo di corriere a domicilio. Un ruolo già ricoperto dal fratello, che la maggiore età l’ha raggiunta solo nella primavera di un anno fa. Nella camorra che soffoca Napoli col suo stretto laccio, i bambini crescono in fretta. E crescono assuefatti ad una normalità fatta di attività illecita, di traffico di stupefacenti, di pistole che scivolano di mano in mano e di strategie omicidiarie portate avanti ai danni dei nemici pur di riuscire a controllare un...