Articoli con tags ‘ golpe ’


Honduras, un anno dopo

Set 15th, 2010 | Categoria: archivio articoli, articoli
di Maurizio Campisi
La nazione dell’America centrale è sprofondata in un baratro, diventando l’emblema dell’informazione pilotata, di un basso grado d’istruzione, dell’impunità per i reati. Aspetti, insieme ad una politica corruttibile e al degrado sociale, che costituiscono l’humus del narcotraffico (altro…)


Un museo per i desaparecidos

Apr 10th, 2004 | Categoria: archivio articoli
«Un desaparecido non c’è. È un’incognita. Non è né morto né vivo». Così dichiarava il generale Jorge Luis Videla durante una conferenza stampa alla fine degli anni Settanta. Fu il capo della giunta militare che pochi anni prima, con un colpo di Stato, aveva instaurato l’ultima dittatura argentina. Ed è proprio nel periodo della dittatura, tra il 1976 e il 1983, che gli scomparsi, coloro che “non ci sono”, i desaparecidos insomma, superano i 30mila. Ma ci sono anche 500 figli di oppositori sequestrati e ben 2 milioni di persone esiliate.  Tutto nacque dal pretesto di dare vita al “Processo di riorganizzazione nazionale”. I militari inaugurarono allora la stagione del terrorismo di Stato su grande scala: prima sequestrarono i dissidenti, poi i simpatizzanti dell’opposizione, ed infine i loro semplici conoscenti. Comparire su un’agenda o essere solo “omonimo di” era sufficiente per finire incarcerati e torturati. Una strategia “vincente”, visto che il buco della memoria storica si sarebbe allargato nel tempo, ben oltre la fine della dittatura.  Ma il 2004 è l’anno in cui gli argentini hanno deciso di ricordare. Il presidente Nestor Kirchner lo aveva detto a più riprese: verrà allestito un museo per i desaparecidos, il Museo della Memoria. L’annuncio ufficiale...