Articoli con tags ‘ giornalismo d’inchiesta ’


A Roma la cerimonia per il premio dedicato a Franco Giustolisi

Mag 8th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
Roma, venerdì 8 maggio. In queste ore la Sala Koch di Palazzo Madama sta ospitando la presentazione della prima edizione del Premio del giornalismo d’inchiesta “Giustizia e Verità-Franco Giustolisi”. Voluto dal Presidente del Senato Piero Grasso, il premio rende omaggio al giornalista scomparso (nella foto, insieme) nel novembre 2014 e autore di inchieste – per oltre 50 anni – sui temi più importanti della storia italiana: dal banditismo sardo ai sequestri in Calabria, dal caso Mattei allo scandalo del Banco Ambrosiano, dalle stragi di mafia alla P2, dal terrorismo alla malasanità. Un giornalista che, nel proprio intervento di apertura della cerimonia, il Presidente Grasso ha definito “vero, scomodo, che ha dedicato la sua vita a scoprire il lato oscuro del potere e della società attraverso le sue inchieste”, evidenziandone “il coraggio, la passione, la determinazione, lo scrupolo della verifica, il non piegarsi anche quando si sa di pagare un prezzo o correre un rischio, il non avere timore né dei padroni né dei padrini”. Piero Grasso ha poi proseguito asserendo che, parafrasando Longanesi si potrebbe dire che “non è la libertà di stampa che manca in Italia, pur con i problemi che sappiamo: mancano i giornalisti liberi. Ma quelli che ci...


Due incontri per raccontare alcune “voci scomode” del giornalismo

Nov 24th, 2014 | Categoria: news
“Voci scomode. Dai giovani giornalisti rifugiati di Azerbaigian e Cecenia a Ilaria Alpi: storie di chi sfida il potere”. Questo è il titolo dei due incontri organizzati dal Caffè dei Giornalisti, previsti per il 27 e il 28 novembre. Giovedì 27 novembre, alle ore 18 a Torino, presso Palazzo Saluzzo Paesana (via Della Consolata 1bis), verrà presentato il libro “La strada di Ilaria” di Francesco Cavalli, direttore del Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi. L’incontro sarà aperto da Rosita Ferrato, presidente del Caffè dei Giornalisti; interverranno anche Alessandra Comazzi, giornalista e membro della giuria del Premio Ilaria Alpi, Stefano Tallia, segretario dell’Associazione Stampa Subalpina e Raffaele Masto, giornalista della redazione esteri di «Radio Popolare», che modererà l’incontro. La cantante, autrice e attrice Saba Anglana interpreterà poi alcune pagine del libro “La strada di Ilaria”. Venerdì 28 novembre, alle ore 10 nell’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi, Agil Khalilov, giornalista dell’Azerbaigian e Zara Mourtazalieva, giornalista russa di origini cecene parleranno agli studenti del corso di laurea in Comunicazione Pubblica e Politica insieme ad altri relatori dei Dipartimenti di Culture, Politica e Società e di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino. Entrambi i giornalisti sono dei rifugiati e sono stati accolti dall’associazione “La Maison des Journalistes”...


Premio giornalistico Roberto Morrione, il bando

Nov 13th, 2014 | Categoria: news
È online il bando per partecipare alla quarta edizione del Premio dedicato a Roberto Morrione (sezione del Premio Ilaria Alpi), il giornalista Rai, fondatore di «Rainews24» e «Libera Informazione», scomparso il 20 maggio 2011. La partecipazione è aperta non solo ai giornalisti con tesserino, ma anche a studenti, a freelance e a chi si occupa d’informazione. I requisiti sono non aver superato i 31 anni e essere degli appassionati alle inchieste televisive. Le proposte di chi volesse partecipare dovranno essere presentante entro e non oltre l’8 dicembre, secondo le modalità contenute nel bando, visionabile sul sito http://www.premiorobertomorrione.it/ Non verranno prese in considerazione le inchieste già realizzate, ma verranno valutati solo nuovi progetti video-inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. I tre vincitori saranno contattai entro il 20 di gennaio 2015. Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo premiomorrione@ilariaalpi.it o contattare il numero 054/1691640


“Dietro la facciata”: concorso giornalistico Giuseppe Fava

Mar 4th, 2014 | Categoria: news
Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione, e la Fondazione Giuseppe Fava, in collaborazione con l’agenzia di stampa «Ansa», indicono per l’anno in corso il concorso giornalistico Giuseppe Fava, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Come si legge nel bando di concorso, “il concorso coincide con le celebrazioni del trentennale dell’assassinio di Fava, ucciso dalla mafia a Catania il 5 gennaio 1984, e intende contribuire a ricordare il giornalista che ha sacrificato la propria vita per la piena attuazione della libertà di espressione sancita dall’articolo 21 della Costituzione Italiana. Nella Sicilia degli anni 80, Fava creò un giornale chiamato “I Siciliani” che formò un gruppo di cronisti ventenni ai quali Fava diede una concreta opportunità di formazione professionale e civile. Per loro Fava fu un maestro e a loro diede un esempio che continua a essere un modello anche per i ragazzi che oggi vogliono praticare la professione del giornalista in piena libertà”. L’obiettivo del concorso dal titolo “Apri la finestra sulla tua città e raccontaci dove vedi la mafia, l’illegalità e le ingiustizie” è di sensibilizzare i ragazzi alla conoscenza e all’approfondimento dei temi legati alla...


Riccione, da oggi sino a domenica il Premio Ilaria Alpi

Set 4th, 2013 | Categoria: news
“Il premio è giunto alla sua diciannovesima edizione in un crescendo continuo. Vogliamo continuare a non tacere e ad accompagnare Luciana e Giorgio Alpi nella ricerca della verità e per assicurare alla giustizia esecutori mandanti e chi li ha coperti. Vogliamo che Ilaria possa continuare a non tacere e che così possano e vogliano fare sempre più giornalisti e sempre più giovani che scelgano di fare questo lavoro”. Questa la dichiarazione di Mariangela Gritta Grainer, presidente dell’associazione Ilaria Alpi, con cui ha di fatto dato l’avvio alla kermesse che, da oggi e sino a domenica 8 settembre, vedrà Riccione ribalta del giornalismo nazionale e internazionale di inchiesta. Tra i nomi attesi: Tra gli ospiti attesi a Riccione ci sono Diego Bianchi (Zoro), Concita De Gregorio, Corrado Formigli, Milena Gabanelli, Gad Lerner. Nel corso delle giornate saranno affrontate varie tematiche: la crisi politica ed economica; il mondo dell’informazione; la situazione siriana; la lotta alla mafia; la disoccupazione, solo per citarne alcune. Tutto si svolgerà sotto l’egida del giornalismo d’inchiesta professato da Ilaria Alpi, capace di squarciare veli che nascondono verità scomode e pericolose. L’appuntamento sarà anche l’occasione per premiare i vincitori del Premio dedicato alla memoria della giornalista – inviata del Tg3...


Io mi chiamo Giovanni Tizian, e faccio il giornalista

Gen 11th, 2012 | Categoria: articoli, prima pagina
di Manuela Mareso
E’ sempre triste apprendere che un giornalista è costretto, per il suo lavoro, a vivere con la scorta. Lo è ancora di più se il nome è quello di un caro collega e collaboratore della tua testata. Alla lista dei cronisti costretti a vivere sotto tutela nel nostro paese aggiungiamo oggi il nome di Giovanni Tizian, giornalista freelance, dal 2010 firma di punta di Narcomafie. Conoscemmo Giovanni nell’autunno del 2009, quando contattò la redazione a seguito della lettura di un approfondito dossier su Modena da noi pubblicato nel giugno di quell’anno. “Finalmente qualcuno che porta la questione mafia in Emilia-Romagna su pagine nazionali. Io avrei molto da scrivere”, mi disse. Giovanni in effetti si occupava delle infiltrazioni della criminalità organizzata nella regione già dal 2006, quando iniziò a collaborare con la Gazzetta di Modena e a seguire meticolosamente tutte le operazioni che portavano alla scoperta di interessi della ‘ndrangheta, della camorra e di Cosa nostra nel territorio. Un interesse per la materia dovuto non solo a un innato senso di giustizia e di senso civico, ma a una dolorosissima vicenda personale E’ una storia letteraria, quella di Giovanni, che non nasce giornalista per amore del mestiere in sé e per sé, ma per...


Roberto Morrione, un premio dedicato alla sua memoria

Nov 14th, 2011 | Categoria: news
Sarà presentato domani, martedì 15 novembre, il premio di giornalismo dedicato alla memoria di Roberto Morrione, grande professionista fondatore, da ultimo, di «RaiNews24» e del portale «Libera Informazione». L’obiettivo è di promuovere, sostenere e incentivare in maniera fattiva inchieste televisive realizzate da giovani giornalisti che, telecamera in mano, abbiano voglia di raccontare il Paese. Il progetto è stato promosso da: Rai, Raiworld, RaiNews, Provincia di Roma, Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna, Eutelsat, Dallah Albaraka, con la collaborazione di: Libera Informazione, Articolo21, Fnsi, Usigrai, Tavola della Pace, Misteriditalia.it, Teche Raia e Scuola di Giornalismo Lelio Basso. La genesi e le modalità del premio saranno presentate nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà domani alle 11, presso la sede della Federazione Nazionale Stampa Italiana (corso Vittorio Emanuele II, 349 Roma). All’incontro con gli organi di stampa saranno presenti Albino Longhi, presidente di giuria; l’assessore alla Cultura della Provincia di Roma Cecilia D’Elia; il presidente della Fnsi Roberto Natale; il direttore del servizio informazione dell’assemblea legislativa Emilia-Romagna Giuseppe Pace; Beppe Giulietti in rappresentanza di Articolo21; il direttore del Premio Ilaria Alpi Francesco Cavalli; il direttore di Libera Informazione Santo Della Volpe e la vedova del giornalista scomparso il 20 maggio scorso, Mara Filippi...