Articoli con tags ‘ gap ’


Gioco d’azzardo. Una dipendenza senza sostanza

Dic 10th, 2015 | Categoria: articoli
di Giulia Panepinto
Nel libro Giocati dall’azzardo – mafie, illusioni e nuove povertà l’autrice Maria Cristina Perilli, psicoterapeuta con una lunga esperienza nello studio del gioco d’azzardo patologico, ha saputo descrivere a tutto tondo in 223 pagine le contraddizioni e le evoluzioni di un fenomeno così tormentato come è quello del gioco d’azzardo. Il libro, edito da Sensibili alle foglie, cerca di analizzare trasversalmente il GAP prendendo in prestito gli strumenti della psicologia e della sociologia per mettere a confronto il ritratto del gioco d’azzardo e dei suoi attori: la realtà della malattia, oscurata e messa da parte dall’effimero della pubblicità. L’autrice si interroga inoltre sull’efficacia delle policy riguardo prevenzione e contrasto anche in termini di gestione politica e regolamentazione. Con dati alla mano il libro cerca di spiegare forme e modalità del gioco d’azzardo senza ricondurlo ad una statistica fine a se stessa, Perilli entra nel merito delle cifre della patologia originate da difficoltà personali dell’individuo che con il gioco nulla hanno a che fare, ma che trovano in esso una valvola di sfogo. Qual è il confine fra gioco legale e illegale? Di per sé il gioco d’azzardo in Italia è proibito, la linea di demarcazione è il monopolio statale che legittima solo quei...