Articoli con tags ‘ familiari delle vittime di mafie ’


“Sconvolti per i forni crematori nelle prigioni del Coahuila”

Feb 29th, 2016 | Categoria: news
dei familiari di vittime innocenti delle mafie
Noi familiari italiani di vittime innocenti delle mafie ci stringiamo ai nostri fratelli messicani che stanno cercando verità e giustizia per i loro cari. La notizia della presenza di forni crematori all’interno di alcune prigioni dello Stato di Coahuila al confine con gli Stati Uniti, utilizzati anche dal cartello de Los Zetas, ci ha lasciato sconvolti. Los Zetas controllano la parte occidentale di Tamaulipas e lo Stato di Coahuila. Esercitano un tale dominio da poter portare centinaia di persone in massa, torturarle e poi disintegrarle per farne sparire i corpi, senza che le autorità intervengano. Sono state sterminate e ridotte in cenere centinaia di persone in tutto il Messico e in particolare ad Allende e Piedras Negras e vogliamo che i familiari delle vittime di questi atti disumani sentano la nostra vicinanza e reciprocità. Non sapere se il proprio familiare è ancora vivo, magari ridotto in schiavitù, o se è stato brutalmente ucciso, disintegrandone i resti, ci riempie il cuore di dolore e di rabbia verso un sistema nazionale ed internazionale che non fa abbastanza per tutelare i diritti umani. Va sottolineato che nel periodo in cui il gruppo criminale operò, con tali livelli di impunità, era al governo dello Stato di Cuahuila Humberto...


Lettera aperta dei familiari di vittime di mafie a Luigi Ciotti sul caso Lazzara

Gen 10th, 2014 | Categoria: articoli
Carissimo Luigi, abbiamo scelto di esserti vicini così, con il cuore, come ci hai abituati a sentirti, nelle nostre vite, sempre presente. Consentici di fare l’unica cosa che sinceramente e coralmente sentiamo dal profondo: dimostrarti tutto il nostro affetto e la nostra gratitudine per averci preso per mano, per averci donato una famiglia insegnandoci il valore profondo del sentirsi Noi, sempre uniti, per averci reso persone migliori ispirando il nostro impegno ed alimentando la memoria dei cari che abbiamo perduto. Memoria che solo tu hai saputo onorare con il tuo esempio, la tua vicinanza, la tua coerenza fra il dire ed il fare. Siamo certi che conosci i nostri sentimenti e che i percorsi dolorosi contribuiscano a rafforzare i legami fra chi ha tanto intensamente vissuto dolore ed impegno. Niente e nessuno può cancellare questo. Le false parole perdono ogni senso di fronte a quello che tu hai fatto per ognuno di noi. Coordinamento di oltre 600 familiari di vittime di mafie aderenti a Libera