Articoli con tags ‘ Enzo Ciconte ’


Bologna, da venerdì a domenica lo “Scriba festival”

Nov 5th, 2015 | Categoria: news
  La kermess di incontri a tema letterario e creativo dello Scriba festival di Bologna (dal 6 all’8 novembre) avrà come tema, la paura. Anzi, i mostri. Spiega alla stampa Michele Cogo (della Bottega Finzioni e membro del comitato di Scriba), citando Paul Schrader, autore di Taxi Driver: «Schrader diceva “chi racconta ha a che fare con i mostri”. Gli scrittori, gli sceneggiatori, nella costruzione di storie si confrontano sempre con il proibito, con il non detto». Quest’anno la kermess si aprirà nella bella biblioteca Sala Borsa, con un incontro dedicato al tema Raccontare le mafie. Il mostro dalle mille facce. L’appuntamento è per domani, venerdì 6, alle 18; ospiti Carlo Lucarelli (fondatore del laboratorio di narrazione Bottega Finzioni), insieme al giornalista Lorenzo Frigerio, al docente Enzo Ciconte e a Margherita Asta di Libera. Scriba Festival è il primo festival dedicato alle scritture di mestiere. È ideato da Finzioni Associazione Culturale in collaborazione con Bottega Finzioni. L’idea è trasformare Bologna nel laboratorio per una nuova riflessione a tema e incontrare i professionisti nei diversi settori. «Chi pratica la scrittura – precisa Carlo Lucarelli – sa benissimo che qualsiasi tipo di narrazione è, prima di tutto, un racconto: da una forma più intima, come può essere una lettera...


Lombardia, domani inizierà la “Settimana della legalità”

Ott 2nd, 2015 | Categoria: news
Sarà il ‘tour dei beni confiscati’ organizzato dal presidio sud Est Milano di Libera a dare il via domani, sabato 3 ottobre, alla “Settimana della Legalità”, voluta e progettata dall’Osservatorio Mafie Sud di Milano in collaborazione con diversi comuni lombardi. Il secondo appuntamento della rassegna sarà lunedì 5 ottobre, alle 21: Dario Riccobono presenterà l’esperienza di Addiopizzo nella sala consiliare di piazza Aldo Moro, a San Zenone al Lambro. Martedì 6 ottobre, Marika Demaria presenterà il suo libro La scelta di Lea (Melampo editore, 2013), raccontando la storia umana e processuale della testimone di giustizia Lea Garofalo; saranno presenti, insieme all’autrice, alle 21 nella Cascina Roma a San Donato Milanese, i ragazzi del presidio di Libera intitolato alla giovane donna assassinata nel 2009. Nando dalla Chiesa presenterà il suo Manifesto dell’antimafia (Einaudi, 2014) mercoledì 7 alle 21 a Pieve Emanuele, presso la biblioteca comunale, mentre il protagonista dell’incontro di giovedì 8 sarà il cinema: presso l’associazione Spaziocultura di San Giuliano Milanese, alle ore 20.30 sarà proiettato il film Anime nere di Francesco Munzi, alla presenza del testimone di giustizia Mario Caniglia e del presidio sud Est Milano di Libera. L’auditorium Sandro Pertini di Dresano ospiterà invece, venerdì 9, la presentazione del libro Riti criminali. I...


Emilia Romagna, gli ultimi dieci anni di narcotraffico

Mar 26th, 2015 | Categoria: articoli
di Piero Innocenti
La recente indagine della Direzione distrettuale antimafia di Bologna e del Ros dei Carabinieri (operazione “Aemilia”) sulla presenza di cellule della ‘ndrangheta in Emilia Romagna, conclusasi con decine di arresti e perquisizioni, ha confermato la presenza pervasiva della mafia calabrese anche in questa regione, che molti si ostinavano ancora a ritenere indenne da infiltrazioni mafiose. In realtà, già più di dieci anni fa, vi erano stati segnali preoccupanti sulla presenza di esponenti delle ‘ndrine in alcune città emiliane e uno dei massimi esperti della criminalità organizzata, Enzo Ciconte, già allora, dall’ osservatorio di Reggio Emilia, aveva messo in guardia, invano, sulla penetrazione silenziosa della ‘ndrangheta. Tutti dovrebbero essersi, finalmente, convinti che non c’è un angolo del paese immune dalla presenza di una delle mafie più potenti al mondo, da anni, insediatasi anche in moltissimi altri paesi. Hanno provato a ricordarlo anche i 200mila cittadini, associazioni e istituzioni che, con Libera di don Ciotti, il 21 marzo, hanno sfilato a Bologna per rilanciare una nuova Resistenza etica e politica contro la criminalità e la “spuzzolente” corruzione. In questo scenario, una speciale attenzione deve essere riservata, nella regione dell’Emilia Romagna, al narcotraffico, che è nelle mani, non solo di esponenti della criminalità...