Articoli con tags ‘ Enrico Mattei ’


Ciancimino jr. al processo De Mauro

Ott 22nd, 2010 | Categoria: news
Un manoscritto di tre pagine a firma Vito Ciancimino. E’ stato acquisito oggi agli atti del processo per la sparizione e morte del giornalista Mauro De Mauro. Il pm Sergio De Montis, titolare dell’accusa, ha ricevuto il documento dal figlio dell’ex sindaco, Massimo, di cui ha richiesto l’audizione. Nei tre fogli sarebbe contenuto anche il movente per l’uccisione di Pietro Scaglione, procuratore di Palermo assassinato nel 1971 dagli uomini di Luciano Liggio, otto mesi dopo la scomparsa di De Mauro. Scaglione sarebbe stato ucciso proprio perché indagava sulla sparizione del giornalista de L’Ora di Palermo. De Mauro, poco prima di sparire, avrebbe incontrato il procuratore Scaglione per raccontargli ciò di cui era venuto a conoscenza. Un fatto molto grave, che avrebbe “sconvolto l’Italia”: questi i termini con i quali lo aveva descritto al collega Bruno Carbone, che gli aveva infatti consigliato di recarsi dal procuratore. Il pm De Montis ha chiesto l’audizione anche di Raffaele Girotti, che oggi ha 92 anni ma nel 1962, all’epoca della sciagura aerea di Bascapé, era amminsitratore delegato di Snam, società controllata dall’Eni e proprietaria della flotta aerea dell’ente petrolifero italiano. Nel processo sulla morte di De Mauro, che ha come unico imputato Totò Riina, torna dunque ad affacciarsi...


Il Pasolini scomparso, trovato e nuovamente perso da Dell’Utri

Apr 15th, 2010 | Categoria: fuoricatalogo
di Elena Ciccarello
Questa è la storia di un capitolo scomparso. L’appunto 21 del romanzo postumo di Pier Paolo Pasolini, Petrolio. Un testo che forse nessuno di noi riuscirà mai a leggere e che forse non è mai stato neppure scritto, ma che è tornato prepotentemente alla ribalta a partire dalle ultime, sconvolgenti, rivelazioni del senatore Marcello Dell’Utri che il 3 marzo scorso ha dichiarato alla stampa: «Sono in possesso di un dattiloscritto di una quindicina di pagine; è un capitolo inquietante per l’Eni, di grande interesse, perché si lega alla storia del Paese, a Eugenio Cefis, alla morte misteriosa di Enrico Mattei e di Pasolini». Il senatore ha promesso ai giornalisti di presentare il materiale inedito al pubblico della Fiera del Libro Antico di Milano, il successivo 12 marzo. Poi ha ritrattato, sostenendo che il proprietario del capitolo «è sparito, spaventato dal clamore» dei media. Poi più nulla, a parte l’interpellanza di Walter Veltroni al Parlamento e la superficiale risposta del ministro Sandro Biondi, che ha parlato di 60 pagine di carta velina e di una persona, che le possiede, non più irrangiungibile. Ma presto Dell’Utri sarà sentito dalla Procura di Roma, nell’ambito delle indagini sulla morte di Pasolini. E non sarebbe neanche la...


Caso De Mauro, inizia il processo

Apr 10th, 2006 | Categoria: news
Il 4 aprile scorso si è aperto il processo per l’omicidio del giornalista de «L’Ora» Mauro De Mauro, scomparso a Palermo, nei pressi della sua abitazione, la sera del 16 settembre 1970. De Mauro, che prima di esser sequestrato stava indagando sulla morte del presidente dell’Eni Enrico Mattei, potrebbe aver ottenuto informazioni sul tentativo di golpe organizzato dall’ex comandante della X Mas Junio Valerio Borghese. Un delitto di mafia, dunque, commesso forse per favorire ambienti eversivi implicati in alcune delle vicende più oscure del dopoguerra. Unico imputato è Totò Riina, collegato in videoconferenza dal carcere di Milano. Durante la prima udienza il pm Antonio Ingroia ha dichiarato: «Nel rappresentare qui l’accusa provo orgoglio ed emozione, ma anche amarezza e malinconia. Sfogliando le carte ingiallite di questo processo vedo che tanti testi non sono più tra noi, come la figlia di De Mauro, Jiunia, il vicequestore Boris Giuliano e il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, che con passione indagarono su questa vicenda, ma anche intellettuali come Leonardo Sciascia». L’amarezza deriva soprattutto dalla consapevolezza «di essere arrivati troppo tardi, come dimostra il fatto che abbiamo un solo imputato, Totò Riina». Gli altri boss individuati dall’accusa come responsabili della morte di De Mauro sono...