Articoli con tags ‘ droghe sintetiche in Usa ’


Il boom delle droghe sintetiche negli Usa

Lug 20th, 2015 | Categoria: articoli
di Piero Innocenti
Negli ultimi cinque anni, negli USA, si è registrato un consistente aumento del consumo di metamfetamine. A rilevarlo la Dea (l’Agenzia antidroga americana) che parla di circa 5 tonnellate intercettate nel 2014 contro le oltre 2  del 2010. Ora, anche se alcuni dati non sempre coincidono con quelli del rapporto dell’Unodc (l’Agenzia contro la droga e il crimine delle nazioni Unite) del 2012 che segnalava sequestri di tali sostanze di circa 7,5 tonnellate nel 2009 e di 8,9 tonnellate nel 2010, è certo che il mercato delle droghe prodotte in laboratorio si è ampliato grazie ad una loro maggiore disponibilità, una migliore purezza e a prezzi ribassati dalle organizzazioni messicane e canadesi. Sono queste, infatti, che dopo gli stringenti controlli sui precursori chimici introdotti nel 2006 con il Federal Combat Methamphetamine Act, producono e commerciano tutte le Ats (sostanze del tipo amfetamine). Questa normativa prevede particolari restrizioni nella vendita al dettaglio di efedrina e prodotti che la contengono. Le rotte privilegiate di importazione delle amfetamine sono quella terrestre, al confine con il Messico trasportandole, occultate, a bordo di veicoli privati, autobus o, in forma liquida, sciolte nelle confezioni di shampoo o colluttori orali da dove, poi, vengono riconvertite in cristalli....