Articoli con tags ‘ don Luigi Petralia ’


Mai più il “Bronx”

Ago 15th, 2010 | Categoria: archivio articoli
di Marina Zopegni
Gela, quartiere Scavone: povertà, degrado e abbandono per anni hanno afflitto gli abitanti di un territorio tra i più difficili della città. Un prete di frontiera, per anni costretto a celebrare le sue messe in un garage, ora avrà una Chiesa per accogliere i suoi fedeli. E non solo (altro…)


“Fate i preti”, dissero i bravi

Dic 30th, 2008 | Categoria: archivio articoli
Le vite di don Puglisi e don Diana, uccisi per mano della mafia, rappresentano il tragico epilogo di esistenze che non si piegano al volere del crimine organizzato. Chi interpreta allo stesso modo la diffusione del Vangelo sul proprio territorio, ancora oggi è vittima di ritorsioni e intimidazioni. Quattro storie di preti di frontiera Cosa sarebbe accaduto se don Abbondio, dopo l’incontro con i bravi, non avesse ubbidito? Se, durante la messa, avesse denunciato ad alta voce gli abusi di don Rodrigo? Se avesse cercato di convincere i figli di quei fuorilegge a non seguire le orme dei padri? Se avesse provato a prospettare loro una vita fondata su valori diversi rispetto a quelli trasmessi dalle famiglie d’origine? Certamente Manzoni avrebbe dovuto dare un’impronta noir al suo capolavoro, descrivendo il vortice di intimidazioni e violenze in cui sarebbe stato risucchiato il povero curato di campagna. D’altra parte ancora oggi, 4 secoli dopo l’ambientazione manzoniana, in un paese che nulla dovrebbe avere a che fare con gli scenari di anarchia e sopraffazione dipinti ne I promessi sposi, chi non accetta la legge dei vari boss locali rischia grosso. E l’abito talare non vale come salvacondotto. Basti ricordare gli omicidi di don Puglisi...