Articoli con tags ‘ discarica abusiva ’


Calabria, sequestrata discarica di rifiuti in area di proprietà del Comune di Amendolara

Ott 27th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Il personale del Corpo Forestale di Trebisacce e Oriolo ha sequestrato, in località “Pennino” di Amendolara (Cs), un’area di cinquemila metri quadri di proprietà del Comune in cui era stata realizzata una discarica di rifiuti. I rifiuti erano raccolti in quattro cassoni, ma in maggior parte, secondo quanto riferito dal Corpo forestale, erano deposti, in condizioni di degrado, in vari cumuli all’interno del sito. L’area in sui era stata realizzata la discarica è sottoposta a vincolo ambientale ed è ubicata sulla sponda sinistra del torrente “Straface”. Dalle indagini è emerso che già da un anno è utilizzata dal Comune a supporto della raccolta dei rifiuti che l’ente effettua con propri mezzi ed operai. Da alcuni mesi l’area era diventata il luogo in cui venivano scaricati grossi quantitativi di rifiuti provenienti dal territorio comunale senza il minimo rispetto, riferisce ancora il Corpo forestale, dei requisiti tecnico-gestionali stabiliti dalle norme che disciplinano la materia.


Torino: viaggio nella più grande discarica abusiva della città

Set 6th, 2013 | Categoria: articoli
di Massimiliano Ferraro
Torino, Strada Bellacomba. La più grande discarica abusiva della città si trova nascosta nel  quartiere Villaretto, un non-luogo periferico dove da anni vengono abbandonati rifiuti di ogni genere, in spregio alla legge: almeno mille metri cubi di immondizia tra cui macerie edili, eternit, vecchi elettrodomestici, pneumatici, pezzi di autoveicoli, materiali di imballaggio, taniche contenenti sostanze chimiche, vernici e mobilio. Il tutto sparso su un’area demaniale sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale nei pressi del fiume Stura. Vane sono state finora le speranze dei residenti di assistere ad una bonifica della zona, così come una chimera è ancora il progetto di riqualificazione dell’intero territorio e la realizzazione di una pista ciclabile. Tutto rimane sulla carta, per non dire nei sogni, in attesa che si accertino gli esatti confini della proprietà comunale. Eppure il percorso ad ostacoli per restituire Strada Bellacomba ai cittadini è iniziato ormai da ben sette anni con le prime segnalazioni dei residenti di Villaretto, esasperati dai continui sversamenti illeciti di rifiuti da parte di sconosciuti: fusti di olio, liquidi non meglio identificati e materiale lanoso. Il sito era stato inserito nel 2007 nell’elenco delle undici discariche abusive scoperte a Torino nel corso dell’operazione “Green” della Guardia di Finanza. Allora era stata...