Articoli con tags ‘ Dda Brescia ’


“Ganzer aiutava i narcos”, le motivazioni della sentenza

Dic 28th, 2010 | Categoria: articoli, prima pagina
di Matteo Zola
Guardie e ladri in combutta allo scopo «di realizzare clamorosi arresti e sequestri di droga». E’ quanto si legge nelle motivazioni della sentenza che condannò, nel luglio scorso, il generale dei Ros, Giampaolo Ganzer, a quattordici anni di reclusione, e che sono state rese note nella giornata di ieri. Motivazioni che inchiodano Ganzer alle sue responsabilità, cioè aver favorito i narcotrafficanti a causa della sua «legittima aspirazione ad ottenere speciali risultati nella lotta al crimine». Anche a costo che «l’appartenenza ad un corpo speciale facesse credere di potere agire con metodo di lavoro speciale». Secondo i giudici, dunque, Ganzer ha messo in piedi un sistema per il quale prima favoriva i trafficanti di droga, aiutandoli nei loro affari, per poi arrestarli con spettacolari interventi, buoni per i media e per le speranze di rapida carriera coltivate dallo stesso generale. Lo spiegano bene le motivazioni della sentenza emessa dai giudici di Milano, Luigi Caiazzo, Chiara Nobili e Paola Pendino, i quali non imputano a Ganzer generiche responsabilità, ma specifici indicatori di consapevolezza e partecipazione alla creazione all’estero di importazioni di droga organizzate apposta per essere poi scoperte e stroncate da spettacolari blitz. E in Ganzer individuano l’unico referente, poiché «a lui continuamente...