Articoli con tags ‘ Davide Mattiello ’


Voto di scambio, confermato inasprimento pene. Mattiello: impegno mantenuto

Set 16th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
L’Aula della Camera ha confermato a larghissima maggioranza il voto della Commissione Giustizia: le pene del 416 ter, ovvero il voto di scambio politico mafioso, salgono a 6-12 anni, ovvero da un minimo di 6 a un massimo di 12 anni. “Ci eravamo impegnati in tal senso – afferma il deputato Pd Davide Mattiello, componente delle commissioni Giustizia e Antimafia, e relatore nel 2014 della riforma del voto di scambio – mantenendo la proporzione con l’innalzamento delle pene del 416 bis, votata in primavera. Il nuovo reato di scambio politico mafioso è consumato nel momento in cui politico e mafioso si accordano ed è l’accordo e soltanto l’accordo che va dimostrato, non rilevando quanto capiti successivamente. E’ una forte anticipazione della consumazione del reato, oltre alla estensione del perimetro delle condotte contemplate, avendo introdotto le “altre utilità” come si chiedeva da vent’anni”.


Beni confiscati, ecco la nuova legge. “Entro fine anno l’approvazione”

Ago 31st, 2015 | Categoria: news
14.530 beni sequestrati. 3.081 confiscati. Un patrimonio, in denaro, sterminato, che supera i 6 miliardi di euro. Le cifre rese del note dal Viminale, e riferite al solo lasso di tempo che va dal primo agosto 2014 al 31 luglio scorso, fanno luce, chiarissima, sull’efficacia del contrasto economico allo strapotere delle mafie. Un contrasto che permette di liberare risorse vitali, specie in tempi di crisi. E la lotta parte dello Stato. Da due anni, il Parlamento sta lavorando per riformare l’intero sistema che riguarda sequestri, confische e la loro gestione. Un intervento legislativo necessario e urgente che, finalmente, vedrà la luce entro la fine dell’anno. Ad annunciarlo, le parole di Donatella Ferranti, presidente piddina della Commissione Giustizia della Camera. “Gli emendamenti alla riforma sono già stati presentati e nella seconda metà di settembre arriveranno i pareri del relatore e del Governo. Il testo, che è articolato, sarà calendarizzato in Aula alla Camera a ottobre, dove contiamo di approvarlo entro novembre, è una delle priorità che abbiamo. L’auspicio è avere un iter veloce anche al Senato. Tra dicembre 2015 e gennaio 2016 il provvedimento sarà definitivamente varato”, annuncia la Ferranti. Che spiega anche il senso della riforma: non più “assistenzialismo”, ma incentivo....


Presentata la proposta di legge per i testimoni di giustizia

Lug 27th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
Davide Mattiello, coordinatore del V Comitato dell’Antimafia che si occupa di testimoni, collaboratori e vittime di mafia, ha reso noto che è stata ultimata e consegnata alla presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, la proposta di legge per i testimoni di giustizia. Un lavoro che il parlamentare dedica a Rita Atria (nella foto), la testimone di giustizia di 17 anni, suicidatasi il 26 luglio 1992, ad una settimana di distanza dalla strage di via D’Amelio. La ragazza, figlia e sorella dei boss di Partanna, aveva iniziato a raccontare i traffici della famiglia proprio al giudice Borsellino; dopo la sua morte, Rita Atria ha visto sgretolarsi qualsiasi possibilità di continuare nel suo faticoso percorso. La proposta di legge è frutto della relazione approvata all’unanimità dalla Commissione Antimafia nell’ottobre del 2014. Saranno definiti in maniera più rigorosa i criteri di accesso alle misure speciali, saranno certi i tempi e le modalità di uscita dalle misure speciali, le quali dovranno essere create ad hoc per chi vive in questa condizione. Per questo motivo, ha spiegato Mattiello, si propone, tra l’altro, «di istituire la figura del referente per il testimone e il Comitato di sostegno, strumenti per prevenire il più possibile contenziosi amministrativi tra testimoni...


“Il mondo è allergico alle mediazioni. Dobbiamo ripartire dall’uguaglianza”. Intervista a Davide Mattiello

Giu 12th, 2015 | Categoria: articoli
di Lucia Lipari L’onere della prova è il nuovo libro di Davide Mattiello, parlamentare della Commissione giustizia e della Commissione antimafia. Uno strumento di lavoro importante che riflette sulle responsabilità del Parlamento di analizzare e giudicare il rapporto tra mafie e politica, a partire dalla relazione della Commissione Antimafia della XI Legislatura. Il libro, che contiene un saggio di Nando Dalla Chiesa, vuole dimostrare come la stagione delle stragi sia una questione non ancora chiusa. Abbiamo intervistato Mattiello, per approfondire i temi contenuti nel testo. 12 marzo 1992, h 9:45, giungeva al 113 della locale Questura la segnalazione che in via delle Palme a Mondello era stato commesso un omicidio, quello dell’On. Lima. Si rompe il vaso di Pandora… Violante nel 1992, quando acquisì un atto giudiziario, importante, ma decisamente non definitivo come una ordinanza di custodia cautelare, si assunse la responsabilità di fare la differenza, scavando prima e giudicando poi. Questo libro, non è un libro, ma un atto politico che ha una tesi di fondo: l’attività della Commissione Antimafia e l’attività della Magistratura Antimafia, non coincidono, non devono coincidere, però non si devono nemmeno ignorare reciprocamente. L’attività della Commissione Antimafia, come in generale l’attività della politica, non può delegare all’autorità...


Chivasso, da venerdì il festival della legalità

Mag 6th, 2015 | Categoria: news
La città di Chivasso e il presidio di Libera Chvasso dedicato alla memoria di Angello Vassallo organizzano, per il secondo anno consecutivo, il Festival della Legalità. Tre giorni ricchi di appuntamenti per conoscere e approfondire i temi della criminalità organizzata e del suo contrasto. L’inaugurazione della kermesse – alle ore 21 di venerdì 8, presso il palazzo Einaudi (via Largo Piazza D’Armi, 6) sarà affidata a Francesco Forgione, già presidente della Commissione parlamentare antimafia. L’indomani, sabato 9 maggio, la biblioteca civica “MOviMEnte” (sulla piazza XII Maggio 1944) ospiterà la tavola rotonda “Legalità come…Chivasso costruisce percorsi di reazione”, a partire dalle 16.30; alle 21, al Palazzo Einaudi, sarà proiettato il docufilm “AsproPiemonte” sull’operazione Minotauro in Piemonte, alla presenza dell’autore, il giornalista Giuseppe Legato. Infine, gli appuntamenti per domenica 10 maggio. Alle 17, presso la sala consiliare (piazza Carlo Alberto dalla Chiesa), il prefetto di Torino Paola Basilone, l’onorevole Davide Mattiello membro della Commissione parlamentare antimafia, la referente di Libera Piemonte Maria José Fava e Noemi Tacconi in rappresentanza dei giovani che stanno gestendo il bene di Cascina Caccia, affronteranno il delicato tema “Dal bene confiscato al bene comune”. Seguiranno un buffet con i prodotti di Libera Terra e la messa in scena, alle...


Testimoni di giustizia, proseguono i lavori in Parlamento

Apr 24th, 2015 | Categoria: news
Mercoledì 22 aprile la Camera ha approvato all’unanimità la risoluzione sulla Relazione sul sistema di protezione dei testimoni di giustizia, già approvata nell’ottobre 2014 dalla Commissione parlamentare Antimafia. L’obiettivo è di ottenere un testo organico che meglio definisca l’identità dei testimoni di giustizia (fino al 2001 equiparati ai collaboratori di giustizia), garantendo misure di tutela e di assistenza economica più mirate, volte a migliorare la fase del reinserimento lavorativo. C’è inoltre la volontà – come ha spiegato Davide Mattiello, parlamentare indipendente del Pd e coordinatore del V Comitato della Commissione antimafia che ha messo a punto la Relazione –  “di mettere loro a disposizione un Comitato di assistenza e un referente unico, che aiutino il testimone a curare al meglio le proprie attività economiche e le proprie difficoltà psicologiche”. Il deputato Pd Laura Garavini, componente della Commissione antimafia, ha specificato: “La Camera chiede in tempi brevi una legge che ridefinisca i tempi, i criteri, le modalità di assistenza e di protezione per i testimoni di giustizia, per dare un messaggio chiaro e forte a tutti coloro che vogliono stare dalla parte della legalità, che non hanno paura di denunciare e che, proprio per questo, devono sapere di potere contare sull’appoggio dello...


416-ter, don Luigi Ciotti: “Superare l’inghippo sul procacciamento”

Lug 24th, 2013 | Categoria: articoli, prima pagina
di Marika Demaria
È rinviata a lunedì 29 luglio la discussione in Parlamento sul nuovo testo del 416 ter. La modifica alla legge sullo scambio elettorale politico mafioso (il cosiddetto voto di scambio) la si attendeva sin dal 1992, cioè dalla sua entrata in vigore. Perché, secondo il codice di procedura penale, ad oggi il reato viene commesso solo in presenza di passaggio di denaro: promessa di voti in cambio della erogazione di denaro. Negli scorsi mesi, la campagna “Riparte il futuro” ( http://www.riparteilfuturo.it/) promossa da Libera e dal Gruppo Abele, si è fatta promotrice della richiesta di modifica del 416 ter, chiedendo che fossero inserite le parole “altra utilità”. Una vera e propria lotta contro la corruzione, sottoscritta on line da oltre 275 mila persone e che ha portato ad un impegno concreto di 386 parlamentari che, braccialetto bianco al polso (simbolo della campagna), hanno deciso di “metterci la faccia”, aderendo all’iniziativa e rendendosi portavoce di questa richiesta partita dal basso. (altro…)