Articoli con tags ‘ Comune di Milano ’


Unbranding mafia. Gli stereotipi uccidono, uccidi gli stereotipi

Gen 21st, 2016 | Categoria: articoli
di Martina Mazzeo
  Unbranding mafia è un progetto di comunicazione realizzato da NABA, la Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano. L’evento di presentazione – svoltosi ieri, mercoledì 20 gennaio – è stato organizzato insieme al coordinamento di Libera Milano. È da qualche anno infatti che LIBERA, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie partecipa e incoraggia l’organizzazione di seminari, laboratori, momenti di formazione rivolti all’utenza universitaria (ma anche ai cittadini, naturalmente), in virtù di un protocollo (http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9551)siglato con sette atenei milanesi. Non è questa nemmeno la prima volta che NABA si occupa di mafia. È infatti suo il manifesto che il Comune di Milano ha adottato per il Festival dei Beni Confiscati  e realizzato nel 2011 nell’ambito del laboratorio congiunto di NABA e Facoltà di Scienze Politiche della Statale, “Immagini di mafia”. L’evento Unbranding mafia appunto, rappresenta l’ultimo appuntamento della rassegna Mafie: ambiente e territorio – Seminari Interuniversitari 2016. Sei gruppi di studenti si sono avvicendati sul palco della grande aula dell’accademia per presentare le proprie campagne di comunicazione integrata. I giovani autori erano chiamati a capire “come il lavoro di comunicatore può diffondere immagini errate o stereotipate della mafia”, ha affermato la professoressa Patrizia Moschella, responsabile del progetto. “Siccome gli operatori della comunicazione...


Milano; assegnati premi laurea ‘Giorgio Ambrosoli’

Giu 10th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
Vincenzo Dell’Osso dell’Università Cattolica di Milano, Pierre Maurice Reverberi dell’Università degli Studi di Bologna, Antonia Tortorelli dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, sono i tre vincitori dei premi di laurea in memoria dell’avvocato Giorgio Ambrosoli istituiti dal Comune di Milano. Le loro tesi su legalità e corruzione sono state premiate oggi a Palazzo Marino, nel corso di una cerimonia a cui hanno partecipato, tra gli altri, il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris, il figlio dell’avvocato Ambrosoli, Umberto, l’ex magistrato Gherardo Colombo e l’avvocato Tiziano Barbetta. “Per il Comune di Milano è un onore e un orgoglio assegnare questi premi – ha spiegato il vicesindaco De Cesaris -: confermano infatti il nostro impegno per la legalità, la trasparenza, la lotta alla corruzione non solo nella pubblica amministrazione, ma anche nelle attività finanziare private, nella continuità dell’insegnamento e dell’esempio di Giorgio Ambrosoli”. Il Comune ha inoltre confermato lo stanziamento di oltre 115 mila euro per l’edizione 2015, di cui ha aperto il bando fino al 30 giugno. I riconoscimenti sono destinati a giovani laureati o ricercatori che abbiano approfondito il tema dell’etica applicata all’attività economica, con particolare attenzione verso i fenomeni di corruzione, il rapporto tra economia legale ed economia criminale e i...


Milano, dall’8 al 10 novembre il Festival dei beni confiscati

Ott 31st, 2013 | Categoria: news
Milano dedica la seconda edizione del Festival dei beni confiscati alla testimone di giustizia Lea Garofalo. Dall’8 al 10 novembre, alcuni dei beni confiscati presenti in città (la Lombardia è la prima regione del nord Italia per numero di beni confiscati, la quarta nella classifica nazionale) apriranno le loro porte per ospitare performance teatrali, presentazione di libri, proiezione di film e attività per bambini al fine di diffondere tra i cittadini la cultura della legalità. Quest’edizione riserverà una particolare attenzione ai  giovani, con il coinvolgimento delle scuole nelle visite guidate all’interno degli immobili. La stessa apertura della kermesse avverrà proprio alla presenza di alcune classi superiori milanesi: alle 10.45 di venerdì 8 novembre presso la cascina confiscata di Chiaravalle. A fare gli onori di casa, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, la Sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni, l’assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute Pierfrancesco Majorino, il Professor Nando dalla Chiesa, il Presidente della commissione comunale antimafia David Gentili, il referente regionale di Libera Lombardia Davide Salluzzo e la direttrice artistica Barbara Sorrentini. Presso il bene dell’associazione “Suoni Sonori” (Via Curtatone 12) è stata inoltre allestita la mostra con gli scatti della Nave della Legalità: “Immaginando Palermo. La mafia esiste. L’antimafia...


Un gioco consapevole per dire “No” alle mafie

Feb 16th, 2012 | Categoria: news
Giovani e antimafia. Un binomio virtuoso sempre più radicato, che sabato 18 si concretizzerà attraverso Mafianopolis, un gioco interattivo che si svolgerà sul territorio milanese, organizzato dai “Clan MI 99 e 68” del gruppo scout Agesci. Un tour che toccherà i luoghi simbolo della lotta alla mafia, un’esperienza tanto ludica quanto consapevole nel corso della quale i partecipanti – giovani tra i 15 e i 35 anni – dovranno cimentarsi in prove e sfide di diversa natura, vestendo anche i panni di investigatori alle prese con la risoluzione di un omicidio. L’iniziativa Mafianopolis – patrocinata da Zona 1, 2 e 3 di Milano con l’appoggio del Comune e dell’associazione “Libera” – si svolgerà dalle 14.30 (ritrovo in piazza Castello) alle 19, quando si concluderà presso la biblioteca Valvassori Peroni di Lambrate. Nel corso del pomeriggio, saranno toccati luoghi emblematici quali: il bene confiscato di via Leoncavallo; la sede di “Arché”, associazione Frequenze e Impulsi; la piazza Ambrosoli; la sede Acli di via della Signora, alla quale si appoggia anche Libera Milano; il Palazzo di Giustizia; il momumento eretto in memoria di Falcone e Borsellino in via Benedetto Marcello e il covo della famiglia Cosco, in via Montello 6. Il gioco...