Articoli con tags ‘ cibo mafia ’


Dal bar Mafiozzo ai consigli di mamamafiosa. Il brand mafia spopola nel mondo del cibo

Mar 10th, 2016 | Categoria: news
di redazione
Stereotipo o brand? Qualunque sia la risposta, per la Coldiretti c’è ben poco da ridere. Nel mondo (in quello fisico e in quello, circoscritto, della ristorazione), mafia è un marchio che va. Tira. Da questa e dall’altra parte dell’Oceano, il rimando all’organizzazione criminale è frequente: caffè, ristoranti, vine bar. In Spagna, per esempio, mangiano da La Maffia (catena che ha riprodotto murali di gangster, of course, italiani); a Sharm El Sheik, in Macedonia, in Messico e in Minnesota passano le sere nelle pizzerie Cosa nostra (che a Phuket, in Thailandia, ha anche messo in piedi il servizio da asporto). Tutti, per giunta, con rimando all’Italia. Come un’identificazione. Come un’assioma. E la Coldiretti, oggi impegnata nella mobilitazione nazionale Sos dieta mediterranea, prende posizione: “Il marchio è usato a raffica nella ristorazione internazionale per fare affari”. Che sia il bar Mafiozzo della Bulgaria o il Chili Mafia britannico, dal vino Il Padrino distribuito a litri nella Napa Valley fino al sugo Wicked Cosa Nostra venduto in Missouri, fa poca differenza. E così ancora succede che in Germania condiscano il cibo con le spezie Palermo Mafia shooting, magari che tanto bene stanno con le patatine belghe SauceMaffia (belgi che, tra l’altro, producono e vendono il sugo SauceMaffioso). Per gli amanti...