Articoli con tags ‘ Carovana Internazionale Antimafie ’


Caporalato e periferie, torna in Piemonte la Carovana Internazionale Antimafie

Set 9th, 2015 | Categoria: news
di Toni Castellano e Piero Ferrante
Presentazione, alla Fabbrica delle “e”, delle tappe piemontesi della Carovana Internazionale Antimafie (11-13 settembre), manifestazione promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico con Cgil, Cisl e Uil. Il ventunesimo anno dell’itinerario, lanciato nel 1994 da Lucia Borsellino all’indomani delle stragi palermitane, è dedicato alle “Periferie al centro”. Per questo, le associazioni e le sigle sindacali piemontesi hanno deciso di porre l’accento da un lato sui fenomeni che generano emarginazione e, dall’altro, su quelle pratiche positive che ne costituiscono una forma di prevenzione. Nei tre giorni di iniziative (da Alba a Torino, passando per il cuneese) si ragionerà dunque su caporalato e sfruttamento lavorativo ma anche sull’uso dei beni confiscati, strappati alle mafie. D’altronde, che si renda necessario un innalzamento dei toni della discussione, lo spiegano bene i dati diffusi, a inizio 2015 dalla Flai Cgil nel report Agromafie e caporalato, redatto dall’Osservatorio Placido Rizzotto. Nel solo settore agricolo, sono infatti in Italia oltre 400 mila i lavoratori che trovano un impiego tramite caporali, 100 mila dei quali in condizione di grave sfruttamento lavorativo e in precarie condizioni abitative e igienico-sanitarie. Ma se la maggior parte di questi braccianti è concentrata nel meridione (e in particolare nelle campagne di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria...


Con “Le periferie al centro” riparte la Carovana Internazionale Antimafie

Giu 8th, 2015 | Categoria: news
“Le periferie al centro”. Per entrare nel cuore del disagio perché dove alberga il disagio proliferano le illegalità. Per scoprire i mutamenti delle città al tempo della crisi, quelli che alimentano, spesso, un’emarginazione senza ritorno. Leggere tra le righe delle nuove e delle vecchie povertà, dunque, della disperazione sociale, e trovarvi quelle cause (spesso evidenti) che conducono sui sentieri della criminalità. Ma anche provare a raccontare mondi nuovi, dove si moltiplicano, anno dopo anno, esperienze di cittadinanza attiva e di corresponsabilità. Con questo obiettivo riparte domani, 10 giugno, la Carovana Internazionale Antimafie, promossa da Arci, Libera, Avviso Pubblico e dai tre sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil. Riparte dal Sud Italia, il viaggio dei furgoni. E precisamente da Reggio Calabria dove si terrà la conferenza stampa di lancio (alle 11, nel Salone dei Lampadari del Comune). Il viaggio proseguirà per tutto il mese di giugno, attraversando Calabria, Basilicata, Campania, Lazio, Umbria, Marche, Emilia Romagna, Toscana, per concludere la prima parte a Bruxelles il 30 giugno e ripartire di nuovo a settembre. Nei mesi di settembre e ottobre sarà nel resto d’Italia e poi in Belgio, Spagna, Malta, Romania, Germania, Francia. Saranno coinvolti nelle varie tappe magistrati, sindaci, operatori sociali, cittadine e...


Ricomincia il viaggio della Carovana internazionale antimafie

Ott 16th, 2014 | Categoria: news
La Caronava internazionale antimafie è ripartita ieri, mercoledì 15 ottobre, da Roma. Dopo aver terminato, lo scorso 12 ottobre a Siracusa, la parte italiana del viaggio, i furgoni simbolo del progetto promosso da Arci, Avviso Pubblico e Libera insieme a Cgil, Cisl, Uil e Ligue de l’Enseignement sono dunque nuovamente partiti. Inizia così il viaggio che toccherà le tappe straniere della Carovana: Servia, Romania, Francia, Spagna e infine Bruxelles, dove l’arrivo è previsto per la primavera 2015. Il tema di questa edizione è quello della tratta degli esseri umani, ormai un core business della criminalità organizzata, che trova laute fonti di guadagno nello sfruttamento della mano d’opera straniera. Il progetto internazionale di Carovana – che quest’anno ha ricevuto a Strasburgo il premio Giovanni Falcone – si realizza insieme a Campaign for Awareness Raising and Training to fight Trafficking, che analizza il tema della tratta degli esseri umani nelle varie sfaccettature dello sfruttamento del lavoro: in Francia nel settore dell’edilizia, in Romania nel campo del lavoro minorile, a Malta nell’ambito del turismo. Ciascuna tappa della Carovana è stata e sarà occasione per condividere idee, informazioni, approfondimenti sui temi affrontati, saldare le esigenze e le proposte dei territori con quelle elaborate nazionalmente, organizzare...


Strage di Pizzolungo, per non dimenticare

Mar 29th, 2013 | Categoria: articoli, prima pagina
di Rino Giacalone
Il prossimo 2 aprile segnerà il 28esimo anniversario della strage mafiosa di Pizzolungo che causò la morte di Barbara Rizzo Asta e dei suoi due gemelli di sei anni, Salvatore e Giuseppe. Per rinnovare vicinanza, solidarietà e sostegno a Margherita Asta, figlia e sorella delle vittime, il Comune di Erice – in collaborazione con Libera, l’Arci, l’Agesci e diverse istituzioni e scuole – ha organizzato l’evento “Non ti scordar di me”. Protagonisti, oltre ai promotori, don Luigi Ciotti, i ragazzi della Carovana Internazionale Antimafie che quel giorno farà tappa proprio a Pizzolungo, i Modena City Ramblers. Se il team della Carovana ha scelto come tema i costi sociali prodotti dall’illegalità economica (con un focus su mafie, corruzione ed evasione fiscale), l’edizione 2013 del “Non ti scordar di me” ha optato invece per la tematica del lavoro pulito ed onesto in contrapposizione con il lavoro in odore di mafia e delle mafie. E così la cerimonia del 2 aprile sarà segnata da diversi momenti. Alle 10 si svolgerà una cerimonia solenne davanti alla stele posta sul lungomare di Pizzolungo (nella foto), luogo della strage. Alle 16,30 invece la Carovana raggiungerà la “Calcestruzzi Ericina Libera”. Qui i carovanieri incontreranno gli operai che, riunitisi...