Articoli con tags ‘ Camera dei Deputati ’


Nicola Cosentino, “no” della Camera all’arresto

Gen 13th, 2012 | Categoria: news
La Camera ha ieri – 12 gennaio – bocciato la richiesta di arresto che il Gip del Tribunale di Napoli aveva avanzato nei confronti di Nicola Cosentino, ex sottosegretario all’Economia del precedente governo e attuale coordinatore del PdL. Con 298 “sì” e 309 “no” l’aula di Palazzo Montecitorio ha di fatto impedito l’arresto di colui che i pm hanno definito “il referente politico dei casalesi”, accusandolo di riciclaggio e corruzione con l’aggravante mafiosa. Le reazioni del dopo-voto: il Pdl ha esultato, la Lega si è spaccata, mentre il Partito Democratico ha registrato il voto contrario di sei franchi tiratori dei radicali, che si sono espressi con votazione contraria all’arresto.   (Ma.De.)


Bonaventura Lamacchia, dallo scranno alle manette

Dic 15th, 2010 | Categoria: news
Le loro attività illecite spaziavano dal controllo del traffico di stupefacenti alle estorsioni, dalle rapine ai furgoni portavalori alla gestione di una discoteca nel centro di Cosenza, tutti emblemi del ruolo egemonico che avevano ricoperto a partire dagli anni 90 nel cosentino. Si tratta della cosca Bruni: 49 suoi affiliati sono stati raggiunti questa notte da altrettanti mandati di cattura, a seguito di un’operazione dei carabinieri del Comando pr0vinciale e della Squadra Mobile di Cosenza, su input della Procura della Repubblica della provincia calabrese. Le indagini, coordinate dai pm Vincenzo Luberto, Raffaella Sforza, Claudio Curreli e Adriano Del Bene, sono iniziate nel 2007: una delle 49 ordinanze emesse riguarda Bonaventura Lamacchia (foto), ex parlamentare dell’Udeur. Il politico – approdò alla Camera dei Deputati nel 1996 nella lista Dini e dopo tre anni passò all’Udeur – non ha certamente un curriculum invidiabile. In passato era infatti stato condannato a due anni e mezzo di carcere in quanto accusato di attività illecite riconducibili alla titolarità dell’azienda Edicom, società alla quale aveva sottratto quasi due miliardi di lire. Nell’ambito dell’operazione odierna, Lamacchia è stato anche accusato di far parte del racket delle pompe funebri: facendo leva sulla sua amicizia con il titolare di una...