Articoli con tags ‘ caffè ’


Caffè macchiato…d’usura

Nov 3rd, 2010 | Categoria: news
Caffè all’aroma di usura. Gli strozzini fanno affari tra i tavolini del bar della Capitale. A lanciare l’allarme l’associazione Dror, lo sportello antiusura della comunità ebraica: “Abbiamo preso in carico diverse denunce esposte dai titolari di bar di Roma,  giunte soprattutto da chi gestisce esercizi rinomati e frequentati, che quindi fanno gola agli strozzini”. Un fenomeno che si innesca nel momento in cui un titolare di bar o ristorante, dopo aver ricevuto il rifiuto di un prestito da parte di banche o istituti di credito, si rivolge agli strozzini. I quali gli garantiscono la somma di cui lui ha bisogno, a patto che i successivi acquisti di caffè siano effettuati da un “fornitore” di loro fiducia. I prezzi cominciano così a lievitare e al proprietario dell’esercizio commerciale non rimane che rincarare sempre più i prezzi del caffè servito alla clientela, che spesso risponde a queste variazioni decidendo di non varcare più la soglia di quel bar o ristorante. Il tracollo arriva con la chiusura del locale, che viene rilevato, ovviamente, dagli usurai. Le vittime di questi ultimi non sempre, come spesso accade, riescono a denunciare i propri estorsori, con il rischio che il business mafioso dei chicchi di caffè continui indisturbato a...


Caffè all’aroma di camorra

Set 21st, 2010 | Categoria: news
Imponevano a centinaia di baristi la loro miscela, il “caffè Nobis”, giudicata di pessima qualità. Questa mattina la squadra mobile di Caserta, su mandato della Dda di Napoli, ha arrestato undici persone, legate al clan dei Casalesi. Tra loro anche il boss Giuseppe Setola e Giuseppe Nobis, titolare di un bar di Trentola Ducenta, che aveva battezzato la miscela con il suo nome. Le vittime erano centinaia di baristi e commercianti dell’agro aversano e del litorale domiziano, costretti ad acquisti settimanali del caffè imposto dal clan. Gli indagati sono accusati tra l’altro, di associazione a delinquere di stampo camorristico, estorsioni aggravate e continuate, porto e detenzione di armi e munizioni. L’inchiesta, che ha portato agli arresti di oggi, ha preso avvio dal ritrovamento, nell’ottobre 2008, nel covo di Setola, di un ingente quantitativo di “Caffè Nobis”, accompagnato da diverse fatture e documentazioni commerciali relative al prodotto. Leggi la recensione de “L’ultima cena“, recentissima pubblicazione di Verdenero sulle infiltrazioni della camorra nel comparto enogastromico


La mafia è servita

Set 20th, 2010 | Categoria: recensioni
di Elena Ciccarello
Latte, farina, uova… anche un’innocua lista della spesa può nascondere un amaro retrogusto di camorra. Con buona pace delle italiche genti che della loro tradizione enogastronomica menano vanto in tutto il mondo. Verrebbe da dire: non ci resta che il mandolino. (altro…)