Articoli con tags ‘ Antonino Agostino ’


“Lui è ‘faccia da mostro'”. Vincenzo Agostino riconosce 007 Aiello

Feb 26th, 2016 | Categoria: prima pagina
di redazione
Faccia da mostro è lui, è quello che mi sta guardando”. Alla fine di una mattinata lunghissima e tesa, cominciata alle 9.30, Vincenzo Agostino, padre di Nino, agente di polizia ucciso a Palermo insieme alla moglie ad agosto dell’89, ha riconosciuto nello 007 ed ex agente della mobile di Palermo Giovanni Aiello l’uomo visto un mese prima dell’omicidio del figlio nei pressi della propria abitazione. Un riconoscimento sofferto e doloroso per l’uomo cui, da qualche settimana, è stata anche assegnata la scorta e che da 27 anni non si taglia la barba e ha giurato di non farlo fino a quando non saranno in cella gli assassini del figlio e della nuora. Con Vincenzo Agostino, in aula, la moglie e le figlie Flora e Nunzia, tutti costituiti parte civile con l’avvocato Fabio Repici L’incidente probatorio, all’americana, voluto dai pubblici ministeri Nino Di Matteo, Francesco Del Bene e Roberto Tartaglia, si è svolto davanti al giudice per le indagini preliminari Maria Pino nell’aula bunker dell’Ucciardone del capoluogo siciliano, dove Aiello (nominato ‘faccia da mostro’ a causa di una profonda cicatrice sul volto dovuta a un colpo d’arma da fuoco) è arrivato alle 8.45 ed è stato affiancato da alcune comparse truccate per somigliargli. L’uomo, subito riconosciuto da Agostino,...


Omicidio Agostino, Procura generale di Palermo avoca indagine

Lug 13th, 2015 | Categoria: brevi di mafia
La Procura generale di Palermo ha avocato l’inchiesta sulla morte dell’agente di polizia Nino Agostino, assassinato, insieme alla moglie, Ida Castellucci, il 5 agosto 1989, a Villagrazia di Carini, nel Palermitano. Nei mesi scorsi i pm titolari del fascicolo, Nino Di Matteo e Francesco Del Bene, avevano chiesto l’archiviazione del caso ritenendo che a carico dei due indagati, il boss Antonino Madonia e Gaetano Scotto, mafioso ritenuto vicino ad ambienti dei Servizi, non ci fossero elementi tali da poter portare a un rinvio a giudizio. L’istanza dei due pm, che avevano riaperto l’inchiesta dopo una precedente archiviazione, non è stata accolta, però, dal gip Maria Pino che ha indicato alla procura una serie di approfondimenti da effettuare. Contro l’avocazione sta preparando reclamo davanti al procuratore generale della Cassazione il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi. Nell’opposizione, che verrà depositata nei prossimi giorni, si sostiene l’illegittimità del provvedimento del pg. L’avocazione è stata firmata dal procuratore generale Roberto Scarpinato e dal sostituto Luigi Patronaggio. Nel decreto si parla di una inerzia dei magistrati del primo grado che giustificherebbe, come prevede il codice di procedura penale, un intervento del Pg. Ambienti della Procura generale sottolineano però che nessuna critica viene mossa all’attività dei colleghi...


‘No Tav’ da due giorni per protesta su un albero. Decisivo l’arrivo di don Ciotti

Ago 8th, 2011 | Categoria: news
«Non ho competenze per esprimermi in merito alla Tav. Posso però dire che il punto non è opporsi agli strumenti che accorciano le distanze, ma essere consapevoli che la realizzazione delle opere deve avvenire nel rispetto delle persone, dell’ambiente e della sostenibilità economica. In Italia le priorità sono altre: mancano i soldi per le fasce deboli e i servizi sociali, i dormitori sono sempre più pieni». Le parole di don Luigi Ciotti hanno come sfondo la Valle di Susa: sabato scorso era lì, per incontrare il ‘pacifista No Tav’ Turi Cordaro che da due giorni protestava su un albero alla centrale idroelettrica di Chiomonte, e che è sceso grazie all’intervento decisivo del fondatore del Gruppo Abele e di Libera. «Voi sapete bene – ha ricordato il sacerdote rivolgendosi alle numerose persone presenti – che il miglior modo di fare memoria è impegnarci. È per questo motivo che io sono venuto qui oggi, dopo aver ricordato a Palermo l’agente Antonino Agostino e la moglie incinta Ida Castellucci, che furono uccisi il 5 agosto 1989. Ma non solo. Oggi, 6 agosto, è il 26esimo l’anniversario degli omicidi dei poliziotti Ninni Cassarà e Roberto Antiochia, ma anche del Procuratore Capo di Palermo Gaetano Costa,...