Articoli con tags ‘ Alberto Bertin ’


Aosta, indagato per nuova concussione l’assessore regionale alle Finanze

Giu 22nd, 2016 | Categoria: articoli
di Marika Demaria
L’assessore regionale al Bilancio, Patrimonio e Finanze della Regione Valle d’Aosta è stato indagato dalla procura di Aosta, accusato di nuova concussione. Il reato è stato introdotto alla legge 69/2015, “Disposizioni in materia di delitti contro la pubblica amministrazione, di associazioni di tipo mafioso, nonché ulteriori modifiche al codice di procedura penale, alle relative norme di attuazione e alla legge 6 novembre 2012, n. 190” e prevede la punibilità sia del pubblico ufficiale che effettua pressioni sia del privato che le riceve. Le indagini riguardano l’operazione di trasferimento – mai concretizzatasi – della filiale della Banca di Credito Cooperativo di Fénis (comune a una ventina di chilometri dal capoluogo) – dalla sede di proprietà a una in affitto, il cui proprietario è l’assessore Ego Perron. Insieme a quest’ultimo, risultano indagati anche Martino Cossard e Marco Linty, rispettivamente precedente e attuale presidente dell’istituto bancario. Della vicenda se n’è parlato in consiglio regionale, durante la seduta tuttora in svolgimento. A sollevare la questione il consigliere regionale Alberto Bertin: “In apertura pomeridiana dei lavori di quest’aula, pensavo che l’assessore Perron ci riferisse di quanto appreso dall’Ansa, perché noi politici abbiamo un ruolo e una responsabilità pubblici”.  Immediata la replica dell’assessore Perron: “Non ho alcuna difficoltà a dichiarare a questo consiglio che...


Valle d’Aosta, al via i i lavori della Commissione consigliare antimafia

Feb 23rd, 2012 | Categoria: news
Il capogruppo regionale dell’Union Valdôtaine – partito di maggioranza in Valle d’Aosta – Diego Empereur (nella foto) è stato eletto presidente della Commissione consiliare speciale per l’esame delle infiltrazioni mafiose nella regione. La nomina – a scrutinio segreto, avvenuta in seno al Consiglio regionale del 22 febbraio –  ha registrato quattro franchi tiratori: 27 i voti infatti a disposizione della maggioranza, ma l’imprenditore è di fatto stato eletto con 23 voti, contro i nove del candidato della minoranza Alberto Bertin (dell’Alpe), ai quali si aggiungono due schede bianche ed una nulla. Della Commissione fanno inoltre parte: Massimo Lattanzi, manager bancario e capogruppo per il PdL; Leonardo La Torre, imprenditore e capogruppo del partito Fédération Autonomiste, il cui nome è balzato agli onori della cronaca di recente, con l’apertura del processo per il caso Amiat a Torino, in quanto indagato per turbativa d’asta (il politico si è sempre dichiarato estraneo alla vicenda); Francesco Salzone, capogruppo della Stella Alpina; Emily Rini dell’Union Valdôtaine. Per quanto riguarda la minoranza consigliare, oltre ad Alberto Bertin è stato eletto Gianni Rigo del Partito Democratico. I sette membri della Commissione dovranno, entro il 30 giugno, proporre pratiche amministrative ed interventi normativi atti a controllare e arginare i fenomeni...