Articoli con tags ‘ adesione Ue ’


Serbia, perché la teoria del complotto regge

Nov 29th, 2010 | Categoria: archivio articoli, opinioni
di Matteo Tacconi
Belgrado, domenica 10 ottobre. È il giorno del Gay Pride. I militanti dell’estremismo extraparlamentare mettono a ferro e fuoco la capitale serba, sfasciando vetrine, bruciando automobili, scontrandosi con la polizia (124 gli agenti feriti), incendiando la sede del Partito democratico del presidente della repubblica Boris Tadic e scatenando una sassaiola contro l’edificio che ospita gli uffici del Partito socialista, alleato di governo dei democratici. Tre giorni dopo il Gay Pride si gioca la partita di calcio tra Italia e Serbia, in programma allo stadio Marassi di Genova e valevole per le qualificazioni agli europei 2012. L’incontro inizia in ritardo e viene in seguito sospeso, dopo appena sette minuti, a causa del lancio incessante di petardi e fumogeni in campo da parte degli ultrà serbi. La stampa e le autorità di Belgrado chiariscono da subito che tra le due vicende c’è uno stretto legame e che i protagonisti dei disordini genovesi sono gli stessi che hanno devastato la capitale serba 72 ore prima. Le curve, viene sottolineato, costituiscono infatti uno zoccolo duro delle principali sigle – Obraz, 1389, Nasi e Srpski Dveri – della galassia estremista. In altre parole, chi si cimenta nella guerriglia urbana si fa valere anche sugli spalti dei...