Articoli con tags ‘ Acmos ’


Festival Armonia, l’arte a servizio dell’impegno contro le mafie

Giu 18th, 2014 | Categoria: news
San Sebastiano da Po, collina di Chivasso, comune della provincia torinese. Qui sorge Cascina Caccia, il bene confiscato alla famiglia ‘ndranghetista di Domenico Belfiore, che commissionò l’omicidio – avvenuto il 26 giugno 1983 – dell’allora procuratore capo di Torino Bruno Caccia, unico caso di magistrato ucciso al Nord dalla criminalità organizzata. Qui, per il sesto anno consecutivo, le associazioni Libera, Acmos, Gruppo Abele organizzano la rassegna “Armonia”, che si svolgerà dal 20 al 22 giugno e che è dedicata appunto al magistrato Caccia. “L’arte si mette dunque a servizio dell’impegno contro le mafie, con l’obiettivo di educarci alla difesa della bellezza, del bene comune e dell’etica, valori fondamentali per essere cittadini consapevoli e attivi nel contrasto di tutte le forme di illegalità”, si legge nella locandina di presentazione dell’evento. Le tre serate avranno inizio alle 19.30 con l’aperitivo; alle ore 21 di venerdì 20 giugno, saluti di apertura del sindaco di San Sebastiano da Po, intervento dell’onorevole Davide Mattiello ed esibizione del trio d’archi “String Trio Maya” e del “Fulvio Chiara Quartet”; alle 21 di sabato interverranno i famigliari del procuratore Bruno Caccia e, a seguire, concerto degli “El Tres”  mentre, alla stessa ora di domenica 22 giugno, interverrà l’ex...


Cascina Caccia, da venerdì torna il festival “Armonia”

Giu 21st, 2012 | Categoria: news
Cascina Caccia, il bene confiscato alla famiglia ‘ndranghetista Belfiore che il 26 giugno 1983 mise fine, uccidendolo, alla vita del Procuratore Capo Bruno Caccia, apre le sue porte all’arte. Da domani, venerdì 22, e fino a domenica 24 giugno, infatti, torna la rassegna artistica “Armonia: l’Arte Libera il Bene”, organizzato dalle associazioni Libera, Gruppo Abele ed Acmos in collaborazione con il Comune di San Sebastiano da Po (dove è situato il bene), l’IIS Beccari e l’associazione culturale Orme. «Armonia – si legge in una nota degli organizzatori – nasce nell’intento di creare una cultura della legalità a partire dalla musica e dall’arte. L’obiettivo è di autoeducarsi alla bellezza, alla difesa del bene comune e all’etica, valori fondamentali per essere cittadini attivi nel contrasto ad ogni forma di illegalità». Il programma prevede un aperitivo dalle 19.30, con inizio delle iniziative alle 21. Venerdì 22 interverrà Paola Caccia, figlia del Procuratore e di sua moglie Carla, al cui intervento seguirà il concerto dei “24 corde”. Sabato 23 si esibirà in concerto Beppe Crovella, preceduto dall’intervento del testimone di giustizia Pino Masciari. Infine, la serata di domenica 24 si aprirà con l’intervento del Procuratore Capo della Repubblica di Torino Gian Carlo Caselli e si concluderà...


S(frutta)ti, volti e risvolti del nuovo caporalato

Nov 24th, 2011 | Categoria: articoli, prima pagina
di Alice Giordana
Usciti dell’autostrada, attraversata la zona industriale e arrivati nel centro di Cerignola si percepisce da subito di entrare in una realtà completamente nuova: i semafori lampeggiano, agli incroci ha la meglio chi non manca di iniziativa, ai lati delle macchine sfrecciano motociclisti senza casco, lo stereotipo della città del sud, insomma. Ma l’illegalità e la lontananza delle istituzioni non si limitano a questo. Esiste qui in questa zona della provincia di Foggia, chiamata Piana della Capitanata, un fenomeno dalle radici profonde, che, nonostante le sue trasformazioni nel corso della storia, può ancora essere definito Caporalato. sFRUTTAti: volti e risvolti del nuovo caporalato Per caporale si intende “chiunque svolga un’attività organizzata di intermediazione, reclutando manodopera o organizzandone l’attività lavorativa caratterizzata da sfruttamento, mediante violenza, minaccia, o intimidazione, approfittando dello stato di bisogno o di necessità dei lavoratori”. Cerignola è un comune di sessantamila abitanti, di cui secondo i dati del 2010, l’1,9 % di nazionalità straniera, senza tener conto però degli immigrati irregolari, che rappresentano una realtà tutt’altro che insignificante. A muovere l’economia qui è principalmente l’agricoltura:i terreni complessivamente coltivati sono infatti 50000 ettari, il più alto valore a livello regionale e il terzo agro d’Italia per estensione. La produzione agricola si concentra soprattutto su pomodori,...


“Orme”, aperte le iscrizioni ai corsi teatrali

Set 22nd, 2011 | Categoria: news
Prende il nome da una frase di Danilo Dolci – Ciascuno cresce solo se sognato – il corso di formazione 2011-2012 promosso da “Orme”, l’associazione di promozione culturale per il teatro di impegno civile. Nata dall’unione dell’esperienza formativa della compagnia Viartisti Teatro con l’esperienza pedagogica e di lavoro dell’associazione “Acmos”, l’associazione “Orme” porta in scena i propri allievi nell’ambito delle iniziative inserite nel cartellone di Teatrimpegnocivile, ma anche nel corso di eventi promossi dalla stessa “Acmos” e dall’associazione “Libera”. A proposito di quest’ultima, sono stati proprio loro ad animare alcuni incontri del secondo raduno nazionale dei giovani che si è svolto in concomitanza con la Festa Nazionale di Libera a Firenze: martedì 26 luglio 2011 i ragazzi che avevano partecipato alla settimana formativa a Scandicci hanno portato in scena uno spettacolo per le vie di Scandicci, facendo proprie alcune frasi di Danilo Dolci. Gli attori dell’associazione “Orme” si erano poi esibiti sulla piazza principale di Scandicci nello spettacolo teatrale “Picciridda” dedicato a Rita Atria, di cui ricorreva quel giorno il 19esimo anniversario di morte. Per quanto riguarda l’anno 2011-2012, i corsi inizieranno giovedì 20 ottobre presso la Fabbrica delle “e” di Corso Trapani 91/b a Torino: sarà possibile scegliere se partecipare...


E’ morto Vittorio Arrigoni, Torino lo ricorda

Apr 15th, 2011 | Categoria: articoli
E’ giunta la notizia sull’uccisione di Vittorio Arrigoni, cooperante e giornalista italiano rapito ieri nella Striscia di Gaza. Vittorio si è sempre battuto per difendere la vita di civili indifesi. Durante le fasi del bombardamento non ha esitato a fare da scudo umano alle ambulanze per evitare che venissero raggiunte dal fuoco israeliano. Ha viaggiato più volte sulle imbarcazioni del Free Gaza Movement per dimostrare l’assurdità dell’embargo imposto da Israele. E’ stato un esempio di informazione libera e indipendente. Vittorio Arrigoni era una persona a noi vicina. La sua voce ci ha aiutato a comprendere l’orrore che può generare l’odio. Questa sera, alle 19.30, in piazza Castello a Torino, ricorderemo Vittorio, come Acmos e come Salvagente, insieme a tutti coloro che vorranno esserci. I 400 ragazzi che stanno partecipando al Campus di Biennale Democrazia saranno presenti alla manifestazione. Sarà un momento di raccoglimento, leggendo i suoi articoli, stringendoci intorno ai suoi cari e a tutti coloro che, come lui ha fatto, si battono per la pace, la verità, la giustizia e i diritti umani. Ciao, Vittorio Da poche ore circolano notizie...


Migranti, da Lampedusa a Torino in direzione Francia

Apr 13th, 2011 | Categoria: news
di Toni Castellano e Davide Pecorelli
Sabato sono stati rilasciati dal C.I.E. di corso Brunelleschi, a Torino, un centinaio di ragazzi tunisini. Erano arrivati in Italia, a Lampedusa, verso febbraio, all’alba della rivolta che ha fatto crollare il governo Ben Ali. Hanno passato gli ultimi due mesi tra il Centro di Lampedusa e quello di Torino. Entro giovedì 14 aprile la Questura dovrebbe dotarli di un permesso di soggiorno temporaneo, col quale hanno intenzione di passare la frontiera e raggiungere le loro famiglie oltralpe. Tra sabato e giovedì avrebbero però dovuto arrangiarsi. Casa Acmos ha risposto alla necessità accogliendo 12 di loro. I restanti sono finiti presso le sedi di altre associazioni torinesi o presso parrocchie e oratori che si sono dati disponibili Il video: <object width=”425″ height=”349″><param name=”movie” value=”http://www.youtube.com/v/c63MaScwpr8?fs=1&amp;hl=it_IT”></param><param name=”allowFullScreen” value=”true”></param><param name=”allowscriptaccess” value=”always”></param><embed src=”http://www.youtube.com/v/c63MaScwpr8?fs=1&amp;hl=it_IT” type=”application/x-shockwave-flash” allowscriptaccess=”always” allowfullscreen=”true” width=”425″ height=”349″></embed></object> Fonte: Acmos