brevi di mafia


Napoli, 4 ergastoli per faida quartieri spagnoli

Lug 5th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Quattro condanne all’ergastolo sono state emesse al termine del processo per alcuni omicidi avvenuti negli anni scorsi nell’ambito della faida tra i clan dei quartieri Spagnoli a Napoli. La sentenza è stata emessa dalla III sezione della Corte d’Assise che ha accolto le richieste del pm della Dda Henry John Woodcock. Il massimo della pena è stata inflitta a Renato, Mario e Luigi Di Biasi e a Umberto Ponsiglione. Tra gli omicidi al centro dell’inchiesta anche l’uccisione di Antonio Cardillo figlio del boss Salvatore Cardillo detto Beckenbauer.


Foggia, colpo della Gdf: all’alba arrestati tre caporali

Giu 30th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Tre persone sono state arrestate dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, all’alba di oggi, perché ritenute responsabili, in concorso tra loro, del reato di caporalato. Si tratta di tre uomini – due italiani e un rumeno -, definiti dalle Fiamme Gialle “senza scrupoli” perché in grado di “tenere sotto scacco decine di lavoratori stranieri, sottopagati e costretti a vivere in condizioni inumane”. Per il fatto, gli uomini della GdF hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, disposta dal Tribunale di Foggia. Le indagini hanno riguardato il periodo di tempo che va da novembre 2015 ad aprile 2016. I lavoratori erano impiegati in aziende agricole della provincia di Foggia (soprattutto per la raccolta delle olive), ma anche nella ristorazione e nell’assistenza domiciliare agli anziani.


Bari, 15 anni dopo terzo arresto per l’omicidio di Michele Fazio

Giu 29th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
15 anni dopo quel 12 luglio del 2001, un nuovo sviluppo nell’inchiesta sulla morte di Michele Fazio, ucciso in una torrida estate barese proprio sotto il suo appartamento in piazzetta Amenduni. Ieri è stato arrestato, in esecuzione di una condanna definitiva a 7 anni e mezzo di reclusione il terzo componente del commando che provocò la morte del ragazzo. Si tratta di Michele Portoghese, oggi 31enne, all’epoca dei fatti appena 16enne. Portoghese la sera dell’omicidio guidava uno dei due scooter usati per compiere l’agguato. È stato processato dal Tribunale per i minorenni. In primo grado è stato condannato a 12 anni di reclusione, ridotti in Appello – e nelle scorse settimane confermati dalla Cassazione – a 7 anni e 6 mesi. L’arresto è stato eseguito dai carabinieri, che hanno eseguito la misura su ordine della Procura Generale presso la Corte di Appello di Bari per omicidio volontario aggravato dal metodo mafioso. Per il delitto erano già stati condannati con sentenze passate in giudicato Francesco Annoscia (15 anni e 8 mesi di carcere), che ha già scontato la pena, e Raffaele Capriati (17 anni di reclusione). L’esecutore materiale del delitto, Leonardo Ungredda, fu ucciso nel 2003 in un agguato sul lungomare di...


Svizzera estrada boss Nucera, esponente cosca Condofuri

Giu 22nd, 2016 | Categoria: brevi di mafia
E’ stato estradato dalla Svizzera il boss Antonio Nucera, detto ‘Ntonaci, esponente di vertice della omonima cosca di Condofuri, latitante dal 2013. Scortato da personale dello Scip della Criminalpol,60 anni, Nucera era stato arrestato lo scorso 8 marzo, a Saas Grund (Canton Vallese) dalla Polizia svizzera, poiché destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere, estesa in campo internazionale, e condannato in primo grado, a conclusione del processo scaturito da un’indagine della Dda di Reggio Calabria, per associazione mafiosa, riciclaggio e reimpiego di beni di provenienza illecita. La presenza di Nucera in Svizzera era stata riscontrata grazie ad attività investigative congiunte, della Polizia di Stato e degli organismi investigativi federali svizzeri, che hanno anche svelato le infiltrazioni della cosca di Condofuri in territorio elvetico. Giunto a Fiumicino ed espletate le formalità dell’arresto sul territorio nazionale, Nucera é stato tradotto in carcere.


Napoli, blitz contro la camorra: 90 arresti

Giu 20th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Vasta operazione anticamorra, con l’impiego di oltre 300 carabinieri del Comando provinciale di Napoli, nel capoluogo campano per la cattura di una novantina di persone accusate di far parte, a vario titolo, del clan ‘D’Amico’ che controlla tutte le attività illecite nella periferia est della città. I reati ipotizzati dalla Dda in ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Napoli sono: associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, estorsione, narcotraffico, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco. I carabinieri hanno completamene circondato l’area area del rione Conocal. Il clan – secondo gli investigatori – controllava tutte le attività di questa zona legate alla gestione delle piazze di spaccio, al racket delle estorsioni, al commercio delle case popolari. Nel corso delle indagini, i Carabinieri hanno raccolto elementi sul ruolo di vertice svolto dalle donne del clan e, con una serie di attività tecniche, hanno ricostruito i contesti criminali inseriti nella vita quotidiana del rione.


Torino, a luglio la prima scuola di Cittadinanza monitorante e anticorruzione civica

Giu 17th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Si svolgerà ad Avigliana, in provincia di Torino, dal 14 al 16 luglio, la prima scuola di Cittadinanza monitorante e anticorruzione civica, promossa e organizzata da Libera, dal Gruppo Abele e dal Master in Analisi Prevenzione e Contrasto alla criminalità organizzata dell’Università di Pisa. Un momento di formazione civile, volto a creare conoscenza e consapevolezza nei cittadini, per imparare a riconoscere le spie del fenomeno corruttivo e mettere in campo azioni di contrasto e prevenzione. “Non basta che il diritto di sapere sia riconosciuto dalle norme sulla trasparenza: per fare la propria parte nella lotta al malaffare, è necessario saperlo esercitare, divenendo cittadinanza monitorante. Come società civile, ci spetta quindi il compito della vigilanza diffusa”, le parole lanciate dagli organizzatori. La scuola si terrà presso la Certosa 1515 e si aprirà con i massimi esperti italiani sul tema, per poi concentrarsi nel racconto delle storie di quanti, nel quotidiano, sono già impegnati nel monitoraggio civico. Il programma completo è disponibile qui  


Camorra, il latitante era in un residence della penisola sorrentina

Giu 10th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
É terminata la latitanza dorata di Salvatore Maggio, reggente del gruppo camorristico di ‘Ettore Bosti’, attivo a Napoli, nel quartiere Mercato e nella zona delle cosiddette “Case Nuove”. I carabinieri della compagnia Napoli Centro lo hanno localizzato e arrestato all’alba di oggi in un lussuoso residence in Penisola sorrentina. Maggio era ricercato dall’autunno del 2015 per associazione per delinquere di tipo mafioso e altre accuse.


Grafite, riaperte le iscrizioni

Giu 10th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
di redazione
Riaprono le iscrizioni per il corso triennale di Fumetto e Illustrazione di Grafite, ideato per tutti coloro che sognano di intraprendere la carriera di fumettista, così come per chiunque si senta ‘chiamato alle arti visive’ coltivando una sana passione che permetta anche di forgiare una propria professionalità lavorativa. Il triennio si compone dei seguenti percorsi: 1° ANNO CORSO: LA MATITA Il percorso di studi permette di giungere al termine del primo anno avendo acquisito le competenze alla base delle tecniche del disegno a mano libera e del fumetto nel particolare. La realizzazione di una propria storia a fumetti professionale, book artistico o un progetto creativo sarà valutata anche da personale delle Case Editrici del settore che hanno aderito al progetto Grafite offrendo ai più meritevoli una chance di visibilità e pubblicazione secondo le specifiche modalità. 2° ANNO CORSO: L’INCHIOSTRAZIONE L’acquisizione delle nozioni avanzate per la realizzazione di fumetti inchiostrati attraverso lo studio delle luci e delle ombre usando le tecniche di inchiostrazione tradizionali con boccette e pennelli fino ad arrivare all’uso della computer grafica. 3° ANNO CORSO: COLORAZIONE E ILLUSTRAZIONE TRADIZIONALE E DIGITALE Dal terzo anno la formazione si apre allo studio della teoria e tecniche del colore per l’illustrazione ed il fumetto sia con le...


Torino, sequestro da un milione di euro a ‘ndranghetisti

Giu 8th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Maxi-sequestro preventivo da circa un milione di euro ai boss della ‘ndrangheta del Torinese. Il 9 giugno scorso i carabinieri hanno notificato il provvedimento, deciso dal tribunale del capoluogo piemontese, nei confronti di Adolfo, Cosimo e Luigi Crea e di Massimiliano Ungaro, arrestati nel gennaio scorso nell’ambito dell’inchiesta ‘Big Bang’ e tuttora detenuti. Sono stati sequestrati immobili, conti correnti, società, negozi e autovetture.


Napoli, agguato a Ponticelli: due morti

Giu 7th, 2016 | Categoria: brevi di mafia
Due persone sono state uccise in un agguato avvenuto a Ponticelli, nella periferia orientale di Napoli. I sicari sono giunti a piedi ed hanno fatto fuoco più volte. Poi si sono allontanati. La prima persona è morta sul posto mentre la seconda è deceduta nel corso del trasferimento in ospedale. I due, secondo una prima ricostruzione, erano a piedi e stavano conversando quando sono stati avvicinati dai sicari. Questi ultimi poi si sarebbero dati alla fuga lungo una stradina adiacente. Sul duplice, avvenuto in via Cleopatra, indagano i carabinieri del comando provinciale di Napoli.