prima pagina
Il tramonto del cartello Milenio Piero Innocenti

Qualcuno sta già parlando di “decartellizzazione” messicana a sottolineare la perdita, sui mercati delle droghe e di controllo del territorio, da parte dei cartelli di narcotrafficanti che si sono spartiti, da decenni, il paese per i loro traffici. La cautela sul punto è, tuttavia, d’obbligo e se è vero che alcune organizzazioni sono state ridimensionate [...]

prima pagina
La criminalità nel mercato on line di medicine contraffatte Piero Innocenti

Un mese e mezzo fa, con l’operazione “Pangea”, l’Interpol aveva portato a termine la più importante operazione di polizia internazionale per contrastare i trafficanti di medicine contraffatte. Un farmaco è considerato contraffatto “quando l’etichettatura è stata deliberatamente preparata con informazioni ingannevoli in relazione al contenuto e alla fonte” (Organizzazione Mondiale della Sanità,1992).Il grande sforzo investigativo [...]

prima pagina
Asia: Mondiali e scommesse illegali di Massimiliano Ferraro

Non si sa ancora quale squadra riuscirà a conquistare il titolo di campione del mondo nel mondiale di calcio brasiliano, ma una cosa è sicura: gli unici a poter già esultare sono i cartelli asiatici del gioco d’azzardo. Secondo il report biennale “Protecting the Integrity of Sport Competition”, presentato dal Centro Internazionale per la sicurezza [...]

prev next

brevi di mafia

Palermo, sequestro da 50 milioni

Beni per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri del Ros e dalla ...

Mafia, l’ex presidente Cuffaro chiede l’affidamento ai servizi sociali

L'ex presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro, condannato a sette anni per favoreggiamento aggravato alla mafia ha chiesto di essere ...

‘Ndrangheta:non sarà sciolto comune Rende

Non sarà sciolto per presunte infiltrazioni mafiose il Comune di Rende. Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha firmato un decreto ...

Mafia: D’Alì, Pm: “minacciati testimoni”

Ennesimo colpo di scena nel giorno in cui il giudice avrebbe dovuto emettere la sentenza, al processo per concorso in ...

Scritte a favore della mafia in una scuola di Brindisi

Hanno messo a soqquadro l'atrio principale, azionato estintori, allagato aule e corridoi e scritto sui muri ''La mafia siamo noi'' ...

Mafia cinese minacciava commercianti a Prato. Cinque arresti

Armati di fucile cercavano di imporre a negozianti l'acquisto di merce da propri "fornitori di fiducia" che avrebbero ceduto alimenti ...

Trovato a Roma arsenale ‘ndrangheta

La polizia ha scoperto a Roma un arsenale della 'ndrangheta riconducibile al 31enne Gianni Cretarola, killer di Vincenzo Femia, il ...

‘Ndrangheta, ricerca cadaveri a Volpiano ancora senza esito

Si sono conclusi senza esito, a Volpiano (Torino), gli scavi per trovare i resti di Antonio e Antonino Stefanelli e ...

Maxi operazione a Roma contro camorra e ‘ndrangheta

Sono 50 le persone arrestate nella maxioperazione antidroga dei carabinieri di Roma nei confronti di 4 organizzazioni criminali. I militari ...

Camusso, beni confiscati non siano gestiti da tribunali

"E' bene e giusto sequestrare e confiscare i beni, dentro i processi, alla criminalità organizzata per la tutela della legalità, ...

‘Ndrangheta: 23 arresti nel reggino

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato 23 persone ritenute affiliate alla cosca Ascone. L'inchiesta fa seguito ...

NEWS

Emilia-Romagna, la mappa dei beni confiscati alla mafia evidenza

Dopo la Liguria (http://www.narcomafie.it/2014/07/09/liguria-basta-un-click-per-scoprire-i-beni-confiscati/), anche l’Emilia-Romagna si è dotata di una mappa georeferenziata attraverso la quale è possibile conoscere in maniera approfondita lo stato dei beni sottratti alla criminalità organizzata sul territorio. Oggi, giovedì 10 luglio, è infatti stato presentato il database consultabile sia sul sito della Regione Emilia-Romagna (http://www.regione.emilia-romagna.it/) sia su quello dell’Università degli [...]

Antidroga, i dati in Italia nei primi cinque mesi del 2014 evidenza

Lo scorso mese si era tracciato un bilancio dei dati collegati all’attività antidroga in Italia nel corso del primo quadrimestre del 2014 (http://www.narcomafie.it/2014/05/21/attivita-antidroga-in-italia-un-bilancio-del-primo-quadrimestre/). Considerati anche i dati del mese di maggio 2014, bisogna purtroppo segnalare che il traffico e lo spaccio di droghe continuano su ritmi sostenuti e che il denaro contante che ne deriva [...]

Operazione “San Michele”, la ‘ndrangheta e gli appalti pubblici evidenza

Dalle prime ore di questa mattina i carabinieri del Ros stanno eseguendo – su impulso della Procura distrettuale antimafia torinese – una ventina di ordinanze di custodia cautelare in carcere. Gli arresti non stanno avvenendo solo nel capoluogo piemontese ma anche a Genova, Milano e Catanzaro. Al centro dell’operazione denominata  “San Michele”, un sodalizio di [...]

ARTICOLI

Torino, processo “Hybris”: l’udienza slitta al 18 settembre evidenza
di Marika Demaria

Oggi, venerdì 18 luglio, si è svolta presso il Tribunale di Torino l’udienza (con rito abbreviato) del processo “Hybris”, scaturita dall’indagine condotta dai Carabinieri di Aosta, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia torinese (con il pm Daniela Isaia distaccata dalla Procura di Aosta a fianco del pm Stefano Castellani del foro torinese). Ai vari reati (tentato [...]

In affanno anche il cartello messicano di Juarez evidenza
di Piero Innocenti

Fino a poco tempo fa, se qualcuno in Messico si fosse azzardato a parlar male della famiglia di Carrillo Fuentes avrebbe corso seri rischi per la propria incolumità. I “Fuentes” hanno rappresentato l’ossatura del cartello di narcotrafficanti di Juarez le cui origini risalgono agli anni Ottanta quando il capo indiscusso era Amado Carrillo soprannominato “ [...]

Cave e malaffare in Piemonte evidenza
di Massimiliano Ferraro

Dopo l’articolo “La cava dell’Orco” publicato sul numero di giugno della nostra rivista (http://www.narcomafie.it/2014/07/09/la-cava-dellorco/), torniamo ad occuparci di mafie e rifiuti, di cave in Piemonte.