prima pagina
Honduras, il Cophin lancia la lotta. “Verità su Berta Caceres e stop ad Agua Zarca”

“Un’azione globale per chiedere giustizia”. Ovvero, una grande manifestazione di protesta, di fronte alle ambasciate di Honduras in tutto il mondo, per chiedere verità sull’omicidio di Berta Caceres. A lanciarla, per il prossimo 15 giugno, è il Copinh, il Consiglio Civico delle Organizzazioni Popolari, di cui la militante ambientalista uccisa lo scorso 3 marzo era […]

prima pagina
L’amico immaginario di Gaetano Curreri, cantante degli Stadio

La testimonianza che segue, firmata da Geatano Curreri, cantante degli Stadio (gruppo vincitore dell’ultimo festival di Sanremo), è tratta dalla prefazione del libro Ragazzi di scorta, edito da BeccoGiallo. Per gentile concessione della casa editrice.    Mentre mi appresto a scrivere qualche pensiero sul legame che mi unisce alla famiglia Montinaro, sto ascoltando Medina, un […]

prima pagina
Nei silenzi di mia nonna di Elisabetta Zecca

Lo scritto che segue è di Elisabetta Zecca, nipote di Antonio Montinaro, caposcorta del giudice Giovanni Falcone, morto nella strage di Capaci con i suoi due colleghi Rocco Dicillo e Vito Schifani. Tratto dal graphic novel Ragazzi di scorta, appena edito da BeccoGiallo per i disegni di Gian Marco De Francisco e la sceneggiatura di Ilaria […]

prev next

brevi di mafia

Brindisi, in manette pregiudicati vicini alla Scu per possesso armi

Due pregiudicati, ritenuti vicini alla Scu leccese, sono stati arrestati dai carabinieri di Brindisi perché coinvolti nell'inchiesta sul ritrovamento a ...

Campania, blitz anticamorra: 57 arresti

Blitz anticamorra dei carabinieri in sei province (Caserta, Napoli, Latina, Varese, Pavia e Roma) dove sono state arrestate 57 persone. ...

Licata, confisca beni per 20 milioni di euro

Beni per circa 20 milioni di euro riconducibili al licatese Angelo Stracuzzi, di 49 anni, attivo nel settore della produzione ...

Napoli, confiscati beni per 15 milioni a Casalesi. Tra beni anche una mega villa in stile Gomorra

Beni per 15 milioni di euro, riconducibili a Nicola Schiavone, figlio di Francesco Schiavone, detto "Sandokan", sono stati sequestrati oggi ...

Camorra, i clan ottenevano il pizzo a colpi di pistola

I clan sparavano colpi di pistola contro abitazioni ed esercizi commerciali di alcuni imprenditori della zona vesuviana, per intimidirli e ...

Quattro anni di estorsioni verso imprenditori e commercianti: 8 arresti

Operazione anti estorsione della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli in cinque province: nelle prime ore di oggi - nelle province ...

OnData lancia la V edizione di “Corto di Sera”, concorso cinematografico sui beni confiscati

E’ disponibile il bando con tutte le informazioni per partecipare alla V° Edizione di "Corto di Sera". Quest’anno sono previste due sezioni: ...

Napoli, davano informazioni riservate alla camorra. Scoperti due carabinieri

La camorra pagava mazzette a due carabinieri per avere informazioni riservate anche riguardo a operazioni anticrimine: è quanto ha scoperto ...

‘Ndrangheta, beni per 27 milioni confiscati a imprenditore

Il Comando provinciale di Reggio Calabria della Guardia di Finanza, con il coordinamento della Procura della Repubblica, ha eseguito un ...

Bari, gambizzato 20enne contiguo clan Diomede

Agenti della Squadra mobile di Bari hanno arrestato ieri nel rione Carrassi Vito Magistro, di 20 anni, per la detenzione ...

Messina, terzo sequestro a beni imprenditore Bucceri

La Dia di Messina, su disposizione del Tribunale della Città dello Stretto, sequestrando il restante patrimonio nella disponibilità dell'imprenditore Concetto ...

NEWS

Sistema Rende, chiuse indagini. Dda conferma connessioni politica-‘ndrangheta evidenza

Concorso esterno in associazione mafiosa, voto di scambio e corruzione aggravata dal metodo mafioso: con queste ipotesi d’accusa la Dda di Catanzaro ha chiuso le indagini sul “Sistema Rende”, l’inchiesta su presunti intrecci tra politici ed esponenti del clan Lanzino Rua. Il 23 marzo erano finiti agli arresti domiciliari Sandro Principe, già sindaco di Rende, […]

Chivasso, da venerdì al via il terzo festival della legalalità evidenza

Torna dal 27 al 29 maggio, per il terzo anno consecutivo, il festival della legalità a Chivasso, promosso dal locale presidio di Libera e dall’amministrazione comunale del centro piemontese (in collaborazione con una serie i gruppi e associazioni). Tre giorni di riflessione e incontri per discutere di temi legati alla legalità democratica e al mondo dell’antimafia […]

Le partite le controllava la camorra, dieci arresti. Indagato calciatore del Genoa Izzo evidenza

Dieci persone arrestate: sette ristrette in carcere e tre cui sono stati concessi i domiciliari. Due partite relative alla stagione 2013/2014 di serie B finite nel mirino per frode sportiva: Modena-Avellino (17 marzo 2014) e Avellino-Reggina (25 maggio dello stesso anno, finita 3-0). Un impressionante giro di denaro mosso dal clan Vannella Grassi di Secondigliano, […]

ARTICOLI

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, tratta delle persone, riduzione in schiavitù: la situazione in Italia evidenza
di Piero Innocenti

Sono 1222 i detenuti negli istituti penitenziari italiani, al primo maggio, per il delitto di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina (art.12 del T.U. del 1998/286). Di questi, ben 1.122 sono stranieri. Si tratta di persone in stato di carcerazione preventiva e, in parte, già condannati. Sono dati del Dap – Ufficio per lo Sviluppo e la Gestione del Sistema […]

A trent’anni dal maxi processo: una storia ancora attuale evidenza
di Alessandra Dino

Il 10 febbraio 1986, dinanzi alla 1^ Sezione della Corte di Assise di Palermo presieduta da Alfonso Giordano, prende avvio il dibattimento del processo a carico di Abbate Giovanni + 474, che passerà alla storia come il “maxiprocesso” alla mafia. I quaranta volumi e le 8.607 pagine dell’ordinanza-sentenza di rinvio a giudizio depositata dai magistrati […]

La “via crucis” dei migranti nell’anno della Misericordia evidenza
di Piero Innocenti

Da oltre dieci anni si scrivono rapporti sulla gestione e sulle carenze organizzative e sanitarie riscontrate nei Cie (Centri di identificazione ed espulsione) dove vengono trattenuti gli stranieri in attesa di essere compiutamente identificati. Iniziò Medici senza Frontiere (2004), seguì il rapporto Mistura (2007) poi Medici per i diritti umani (2013) e la Commissione Ruperto […]